Stadio Roma, Berdini (M5S): “Valuteremo interesse pubblico con la Regione. La linea B creerebbe problemi”

L’assessore all’Urbanistica torna a parlare con scetticismo sul progetto dell’impianto ideato da Pallotta ed i suoi soci

di Redazione, @forzaroma

L’assessore all’Urbanista di Roma, Paolo Berdini è tornato a parlare del tema Stadio della Roma. Il progetto, che verrà discusso nella conferenza dei servizi che partirà il prossimo 3 novembre, sarà esaminato insieme alla Regione. Ancora una volta il pentastellato non ha nascosto il suo scetticismo sulla struttura, adducendo questa volta come motivazioni alcune problematiche relative alla biforcazione della linea B della metro, che potrebbe creare problemi ai cittadini. Ecco quanto riferito all’agenzia stampa Dire:

Noi siamo come sempre rispettosi della legge. Abbiamo inviato alla Regione Lazio, alla scadenza prevista, la documentazione e una relazione con l’analisi tecnica delle criticità del progetto. La Regione ha aperto la conferenza dei servizi, quindi valuteremo in quella sede, con la Regione, se il progetto è ancora così importate dal punto di vista dell’interesse pubblico. Lo dico perché uno dei pareri che balza agli occhi di tutti è quello del dipartimento Mobilità che dice che non è possibile fare la biforcazione della linea B anche perché, si chiarisce, sarebbe un aggravio per i cittadini che ogni mattina vanno all’Eur a lavorare e che si ritroverebbero dall’avere un treno ogni tre minuti ad uno ogni otto“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy