Stadio della Roma, Raggi avvia verifica su sussistenza delibera Marino

La sindaca ha spedito l’atto cautelativo agli organi competenti che dovranno prendere posizione

di Redazione, @forzaroma

E’ stato già inviato e protocollato agli organi competenti – ovvero Avvocatura capitolina e Dipartimento Urbanistica – l’atto cautelativo con cui la sindaca di Roma Virginia Raggi chiede loro di prendere posizione, avviando la verifica della sussistenza dei presupposti per proseguire o, al contrario, annullare, revocare o modificare la delibera di pubblico interesse della giunta Marino riguardo il progetto del nuovo stadio della Roma. Lo rende noto Adnkronos.

Con questa mossa, si apre di fatto alla possibilità che sia lo stesso Dipartimento Urbanistica a decidere per l’eventuale annullamento -in presenza di profili di illegittimità – o viceversa ad optare per il prosieguo del progetto. Mentre la modifica o la revoca della delibera, a cui si fa comunque accenno nell’atto in questione, sarebbero atti di natura politica, sui quali Dipartimento e Avvocatura non possono esprimersi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy