Stadio della Roma, Pallotta: “Sarà uno dei luoghi d’intrattenimento più importanti d’Europa”

“Avremo tutto alla portata: tangenziale, metropolitana, treni alta velocità, il fiume che può diventare un modo per raggiungere stadio e città ed in più stiamo lavorando su un parco da 50 ettari che fiancheggia il Tevere”.

di finconsadmin

Dopo che la sua Roma ha sfoggiato il miglior sorriso davanti al grande pubblico d’Europa con la goleada al Cska Mosca, il presidente James Pallotta gonfia il petto e torna a parlare del nuovo stadio di Tor di Valle.

“Abbiamo investito centinaia di milioni sull’infrastruttura – dichiara Pallotta all’edizione inglese di Goal.com – sulla viabilità della zona interessata, su un grande ponte pedonale e sulla stazione della metropolitana”.

Il presidente della Roma pensa in grande: “L’ex area ippodromo è già stata utilizzata per lo sport ma ora, grazie anche a nuove collaborazioni che stiamo cercando di chiudere, diventerà uno dei luoghi di intrattenimento più importanti d’Europa”.

Il Tevere, che da nord a sud taglia tutta la capitale, passando proprio accanto all’area preposta per il nuovo impianto, sfocia a poca distanza dall’aeroporto di Fiumicino. Pallotta spiega: “Avremo tutto alla portata: tangenziale, metropolitana, treni alta velocità, il fiume che può diventare un modo per raggiungere stadio e città ed in più stiamo lavorando su un parco da 50 ettari che fiancheggia il Tevere”.

“Lo stadio – continua Pallotta – sarà un grande investimento ma dovrà finanziarsi da solo, poi ovviamente i profitti rientreranno nella holding, dove ci sono io ma anche moltissime altre persone. Si tratta di azionisti che hanno messo soldi nelle casse del club negli ultimi tre anni e che sono proprietari di una fetta della Roma tanto quanto lo saranno dello stadio”.

Il numero uno giallorosso chiude chiarendo a tutti l’obiettivo della società: “La nostra ambizione è quella di diventare una delle migliori squadre al mondo e questa cosa non si può ottenere in un paio di anni. Pensiamo a mettere in campo una buona squadra e siamo sulla strada giusta, ma per il resto il percorso sarà lungo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy