Stadio della Roma, Pacetti: “Come abbiamo votato l’interesse pubblico così faremo per la variante”

Stadio della Roma, Pacetti: “Come abbiamo votato l’interesse pubblico così faremo per la variante”

Il capogruppo dei 5 Stelle aggiunge: “Devono essere tranquilli, ma sopratutto i cittadini di Roma e di quel quadrante perché verranno fatte una serie di opere che quel quadrante aspetta da tempo”

di Redazione, @forzaroma

Tanti dubbi sul futuro del nuovo stadio della Roma dopo il Consiglio Comunale Straordinario di ieri caratterizzato da un alto numero di assenti da parte dei consiglieri pentastellati. Tante le opposizioni, ma a rassicurare i tifosi giallorossi è stato Giuliano Pacetti, capogruppo del Movimento 5 Stelle, a Radio Radio. Queste le sue dichiarazioni:

Ieri non è stato presentato nessun documento…
Come sappiamo tutti i consigli straordinari servono per approfondire un tema, ieri nello specifico quello sul progetto dello stadio della Roma. Non abbiamo presentato nessun ordine del giorno poiché il nostro indirizzo lo abbiamo già dato votando l’interesse pubblico e andando a migliorare il progetto precedente tagliando le cubature e la speculazione edilizia

Vi sentite di garantire che il gruppo sarà compatto?
Noi siamo tranquilli, come abbiamo votato l’interesse pubblico faremo con la variante, con annessa convenzione in maniera compatta come abbiamo fatto precedentemente, lo faremo anche in aula quando arriverà in estate così come detto alla Sindaca. Le assenze di ieri erano in parte programmate, sapevamo che intorno alle 18 parte dei consiglieri erano impegnati in altre attività, quindi non c’è niente di strano che nelle votazioni dell’ordine del giorno eravamo in 20.

I tifosi della Roma possono stare tranquilli?
Devono essere tranquilli, ma sopratutto i cittadini di Roma e di quel quadrante perché verranno fatte una serie di opere che quel quadrante aspetta da tempo.

Prima dell’estate gli atti devono essere trasmessi agli uffici…
Non dipende da noi ma dagli uffici. Come ha detto la Sindaca e come ho detto poco fa, prima dell’estate il provvedimento dovrebbe arrivare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy