Squadra in ritiro. Josè Angel è un calciatore della Roma

di Redazione, @forzaroma

(di Marco Reda) Il giorno dopo la roboante presentazione del nuovo assetto tecnico-societario la Roma parte per Riscone di Brunico, dove resterà in ritiro fino al 26 Luglio per la preparazione alla stagione 2011/2012 di Serie A. I giallorossi hanno il “dovere” di riscattare un campionato, l’ ultimo disputato, con più ombre che luci.

Le grandi ambizioni di Mr. Thomas DiBenedetto, la nuova sfida professionale di Claudio Fenucci ed il desiderio di cambiare il calcio giallorosso di Luìs Enrique passano per un’ attenta ed accurata preparazione atletica, il vero problema dell’ ultima Roma Ranieriana: dunque, dopo un blando allenamento mattutino, l’ intera rosa (eccetto gli “esclusi” del tecnico asturiano, su tutti Okaka e Simplicio) è partita nel primo pomeriggio da Roma Fiumicino con un volo charter in direzione Bolzano, per poi dirigersi in pullman a Brunico. E, mentre da domani inizierà una nuova avventura per la “Lupa Capitolina”, la società, in attesa dell’ arrivo ad Ottobre di Franco Baldini alla direzione generale del club, che inevitabilmente porterà all’ addio di Daniele Pradè (nonostante le sue secche smentite) continua a muoversi sul mercato, tra ufficializzazioni, smentite e nuove piste.

ANGEL UFFICIALE, RISPUNTA STEKELENBURG – La prima novità, attesa da non poche ore, è l’ ufficializzazione dell’ acquisto, dagli spagnoli dello Sporting Gijòn, del terzino sinistro Josè Angel Valdés: il calciatore ha firmato nella giornata di ieri un contratto che lo legherà alla Roma sino al 2015 ed agli iberici spetterà la somma di 4,5 milioni di Euro per l’ operazione. Così come Bojan Krkic (per cui si attende unicamente il via libera dal Barcellona), anche Valdés raggiungerà i compagni soltanto all’ inizio della seconda settimana di preparazione. Erik Lamela invece, altro acquisto che manca ancora di ufficialità, non sarà a disposizione del già osannatissimo Luìs Enrique prima della seconda metà di Agosto causa convocazione argentina per il Mondiale Under 20. E mentre il portiere Idriss Carlos Kameni diserta le visite mediche con l’ Espanyol (sarà giallorosso entro il weekend, stando alle parole del direttore sportivo del club spagnolo) risalgono le quotazioni di Maarten Stekelenburg. Il portierone olandese, ad un passo dalla Roma fino a pochi giorni fa, resterà con ogni probabilità all’ Ajax almeno per un’ altra stagione ma Walter Sabatini ha già previsto di approfittare della sua imminente scadenza di contratto (2012) per portarlo nella Capitale più avanti, magari già a Gennaio prossimo, evitando di sborsare gli “eccessivi” dieci milioni richiesti dalla dirigenza dei “Lancieri” per il suo cartellino. Sempre per la porta, il direttore sportivo del Chievo, Giovanni Sartori, ha dichiarato in esclusiva a ForzaRoma.info di non aver ricevuto contatti dalla Roma riguardanti l’ estremo difensore Paolo Sorrentino, smentendo un ipotetico scambio con Gianluca Curci, appena rientrato a Roma dall’ esperienza con la maglia della Sampdoria.

Apparato difensivo: la cessione di Riise e gli acciacchi di Juan e Burdisso non possono essere “rimediati” dall’ unico arrivo del giovane Josè Angel Valdés. La squadra necessita di altri due difensori centrali ed un paio di terzini e Walter Sabatini sta sondando, come fa ormai da mesi, il mercato intero per mettere a disposizione del nuovo mister romanista i giusti innesti. Gabriel Heinze, svincolato dal Marsiglia, è diventato nelle ultime ore il nome più gettonato per vestirsi di giallorosso: è un elemento dall’ importante curriculum agonistico, esperto ed in grado di dare un contributo importante alla causa; in alternativa, il catanese Matias Silvestre (il club rossoblu chiede sette milioni, si potrebbe chiudere a quattro/cinque), Pablo Zabaleta del Manchester City o il blaugrana Gabriel Milito. Da non perdere di vista la possibilità Simon Kjaer, ex Palermo ed ora al Wolfsburg. E, a proposito dei rosanero, il presidente Maurizio Zamparini ha confermato l’ addio di Javier Pastore alla squadra siciliana in direzione estera. Non sono però esclusi colpi di scena…

DONI AL LIVERPOOL, GUBERTI AL TORINO – Prime ufficializzazioni anche in uscita: Alexander Doni è da stasera un giocatore del Liverpool mentre Stefano Guberti passa, in prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino, al Torino dell’ ex barese Giampiero Ventura. Ed in attesa di definire la questione “Mirko Vucinic”, Jéremy Ménez è indicato come uno dei prossimi partenti: su di lui ci sono Paris Saint Germain ed Olympique Marsiglia e la Roma non intende perdere il calciatore a parametro zero tra un anno, episodio già grossonolamente avvenuto con Philippe Méxes (che oggi ha salutato i suoi ex compagni augurandogli un grosso “in bocca al lupo” per il prossimo campionato). Fabio Simplicio intanto, depennato dalla lista dei partecipanti al ritiro romanista, pare comunque essere intenzionato a rimanere a Roma, stando alle parole del suo agente a ForzaRoma.info.

SENSI IN POLITICA – Mentre prossimamente si tornerà a lavorare alla chiacchieratissima legge sugli stadi e si lavora alla nuova campagna abbonamenti romanista, Rosella Sensi stupisce (forse no…) la piazza entrando a far parte della giunta comunale del sindaco della Capitale Gianni Alemanno, in qualità di promoter sportiva e culturale della città.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy