Spalletti: “Ci serve la rabbia per aver fallito in Champions. Dobbiamo giocare da Roma”

“Se noi faremo quello che abbiamo fatto nel secondo tempo di domenica la gente parteciperà” afferma il tecnico giallorosso

di Redazione, @forzaroma

A meno di 24 ore dal match che vedrà esordire in Europa League la Roma, Luciano Spalletti è stato intervistato da Sky Sport. Il tecnico ha dettato la strada: bisogna ricominciare dal secondo tempo di domenica scorsa, quando i giallorossi sono stati capaci di ribaltare il punteggio nel giro di 45 minuti. Protagonista della partita contro la Samp è stato Francesco Totti, che dovrebbe iniziare dalla panchina. Spalletti è stato chiaro: il capitano è un’arma importante, ma non va utilizzata sempre. Ecco il contenuto dell’intervista:

“L’Europa League è un trofeo differente, dove dobbiamo poi riuscire a portare dentro anche quella rabbia che ci deve essere essendo usciti dalla Champions e dobbiamo portare in questa competizione la rabbia e il dispiacere di aver mancato quell’obiettivo lì. Se noi faremo quello che abbiamo fatto nel secondo tempo di domenica la gente parteciperà. E’ chiaro che Francesco abbia quella cosa in più, perché è l’unico che fa ancora parte di quella squadra magnifica che poi ha vinto il campionato e giustamente per i numeri che porta dietro c’è un po’ più di attenzione. Però quando poi lo si va a usare per altri scopi non va bene lo stesso. Non dobbiamo distoglierci da quello che deve essere il nostro obbligo: di fare un calcio da Roma e quella del secondo tempo è la strada per tornare ad essere tutti motivati e partecipi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy