Sousa: “Roma con più qualità per tutta la partita, riconosciamo la sua grandezza”

Le parole del tecnico viola al termine del match vinto dalla Roma sulla Fiorentina per 4 a 0

di Redazione, @forzaroma

Al termine del match vinto dalla Roma sulla Fiorentina per 4 a 0 è intervenuto ai microfoni dei giornalisti il tecnico viola, Paulo Sousa. 

SOUSA A SKY

Avete un po’ mollato?
La squadra ha fatto bene per 25′ equilibrati, contro queste squadre con questi livelli tattici e fisici che mettono poi anche la cattiveria di vincere, è più difficile. Hanno avuto una qualità alta dall’inizio alla fine, dovevamo fare una partita perfetta. Nell’equilibrio abbiamo avuto delle occasioni, dovevamo far meglio l’ultimo passaggio per fare una partita più controllata, se riusciamo a segnare prima della Roma. Riconosciamo la grandezza e la qualità della Roma.

Tanti gol subiti.
Non sono preoccupato, devo lavorare al meglio con quello che abbiamo e migliorare, cercare di subire meno gol possibili. Dobbiamo difendere con tutta la squadra, la qualità e la velocità della Roma nel gioco della Roma e la concretezza è alta. Questo in queste partite è più complesso per noi.

Troppi errori tecnici.
Anche per la qualità tattica e fisica della Roma, ha avuto livelli agonistici alti individuali e collettivi. Il primo gol arriva da una transizione non positiva da parte nostra, non sono riusciti a chiudere centramente e De Rossi ha fatto un passaggio straordinario. La qualità della Roma è alta, al minimo errore la paghiamo.

Kalinic può ancora partire?
E’ qualcosa che non posso controllare, sta alla società. io devo lavorare con quello che c’è, oggi Babacar ha fatto una delle migliori partite da quando ci sono io, anche se il risultato non ha aiutato. Gli ho fatto i complimenti, è stato molto utile finché la squadra è stata in partita. Sta crescendo da diversi mesi, diventerà più importante ancora nella nostra dinamica e lui come giocatore, potrà dare altro al calcio italiano ed europeo.

SOUSA A PREMIUM

Cosa è successo alla tua Fiorentina?
E’ successo che la Roma è stata molto più forte di noi, sia a livello individuale che collettivo. Contro queste squadre dobbiamo fare una prestazione perfetta. Abbiamo avuto poche e timide opportunità, giusto nei primi minuti. Ma senza concludere, senza creare nervosismo alla Roma. A livello tecnico, tattico e fisico…ci hanno messo anche cattiveria agonistica per vincere.

Vi siete abbattuti dopo il 2 a 0?
Può darsi, è anche normale. Avevamo come aspettativa quella di giocare bene, ci siamo riusciti nella prima frazione, dopo il 2-0 i giocatori sono andati un po’ giù.

Come mai non rende tanto Bernardeschi?
Spero che durante una stagione escano ancora di più le sue qualità che comunque conosciamo tutti quanti, ma Bernardeschi ha avuto davanti a lui una squadra forte che ci conosce bene, molto forte, con qualità tecnica. Ci hanno messo sempre più in difficoltà, non solo lui ma tutti. Molto difficile giocarci contro.

Il vostro un crollo fisico o psicologico?
Non fisico. La Roma ha molta potenza in tutte le linee, in ogni componente. Se aggiungono anche cattiveria agonistica mettono in difficoltà tutti.

Quanto vi è mancato Kalinic?
Credo che Babacar oggi abbia fatto una delle sue migliori prestazioni da quando alleno io la Fiorentina. Certamente Kalinic è importante per le sue caratteristiche, ma stasera con lui abbiamo guadagnato un giocatore che sarà importante per noi per il proseguo della stagione.

Perché Ilicic nella ripresa?
Per cercare di pareggiare ed equilibrare questa partita.

Chi ti ha impressionato della Roma?
Non parlo dei singoli delle altre squadre.

Ci credete nell’Europa?
Ci crediamo, bisogna credere nella nostra identità. Possiamo competere e vincere con chiunque, ma contro squadre che sono superiori a livello fisico, tecnico superiore al nostro diventa difficile.

SOUSA IN CONFERENZA

Su questa partita dovevamo essere perfetti. La voglia di vincere della Roma è stata presenta dall’inizio alla fine. Noi abbiamo avuto delle opportunità che dovevamo realizzare.

In alcuni duelli si è vista la differenza tra le squadre.
Noi possiamo essere competitivi e vincere con chiunque ma dobbiamo essere perfetti. Oggi la Roma ha avuto molta voglia di vincere. noi quando siamo stati predominanti dovevamo fare gol e questo non è successo. Loro nettamente superiori

Preoccupato per la difesa?
Dobbiamo migliorare, sappiamo che queste squadre ci possono mettere in difficoltà. Dobbiamo giocarcela con questi avversari e sperare di vincere. Gli errori con queste squadre però li paghi, cerchiamo di migliorare.

La Fiorentina ad un certo punto ha mollato. Questo la preoccupa?
Non credo sia così. Abbiamo capito che il nostro avversario era superiore.

Ci si può presentare così in un momento così importante della stagione?
La Roma è nettamente superiore a noi.

SOUSA A RAI SPORT

Le ha provate tutte stasera…
E’ la mentalità che ho cercato di trasmettere dal primo giorno, competere contro tutti, anche le squadre più forti di noi. La Roma ha una qualità tecnica e fisica da scudetto, con la loro cattiveria sono stati tremendi. Nei primi 25 minuti abbiamo avuto qualche opportunità ma per battere queste squadre dobbiamo essere perfetti e non lo siamo stati

Il suo futuro e quello di Kalinic?
Il mio presente è più importante, mi piace allenare e migliorare i miei giocatori. Su Nikola dico solo che ci sono tante speculazioni, con la Juve ha subito un colpo al ginocchio ma sta recuperando anche se con il Genoa ha fatto grossissima fatica fisicamente. Babacar ha fatto una delle sue migliori gare da quando io sono allenatore della Fiorentina, è un ragazzo che migliorerà e che ci aiuterà tanto per il presente e il futuro

Qual è il vostro obiettivo?
Competere al massimo per cercare di vincere ogni gara. Kalinic e un giocatore diverso da Babacar che sta crescendo. Con tutte le partite che abbiamo è importante ci siano entrambi. Io devo solo allenare e cercare di vincere più partite possibile

Babacar ha giocato così bene?
Certo, ma la Roma è stata nettamente superiore e ha messo in difficoltà tutta la squadra

Rosa corta?
No, Sanchez gioca dietro semplicemente perchè lo ritengo adatto a quel ruolo per le sue caratteristiche

Sono mancati gli inserimenti dei centrocampisti?
Nei primi 20-25 minuti non sono mancati, ma stavamo giocando contro una squadra di grande qualità. Dovevamo essere perfetti e controllare meglio la partita. Il nostro avversario ha dato intensità e ha cercato molto la vittoria

Mancata la cattiveria?
Nei primi minuti lo siamo stati, abbiamo rubato palla alti, con velocità e profondità. Principalmente il nostro avversario è molto forte

La Roma è più forte della Juve ora?
Sono squadre diverse. La Roma tatticamente e tecnicamente è da scudetto, il Napoli si avvicina per la qualità di gioco ma la Juve è sempre la favorita numero uno al titolo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy