Sorteggio Champions, le rivali si preparano: “Ecco la Roma: buon gioco, ambizione ed il mitico Totti”

La stampa estera parla del girone di Champions, in Spagna fari puntati sulla leggenda del capitano giallorosso

di Mirko Porcari, @MirkoPorcari

Fascino, spettacolo e adrenalina. La Champions League è tutto questo, un mix di sensazioni e speranze che si condensano in ogni singola partita, novanta minuti che calamitano l’attenzione di tutta Europa al suono di un inno indimenticabile.

Il primo atto, con i sorteggi, è il momento da cui parte il volo della fantasia, sfogliando la margherita delle possibilità scrutando i propri avversari nel girone. La Roma ha scoperto il velo sulle compagini da affrontare per guadagnare l’accesso alla fase ad eliminazione diretta, da Barcellona a Leverkusen passando per Borisov, un viaggio nella bussola europea che Rudi Garcia e Totti vogliono intraprendere con “la massima attenzione”.

L’imperativo, a dirla tutta, è una costante che caratterizza le impressioni di tutte le squadre che, nei prossimi mesi, se la vedranno con la squadra giallorossa: in Spagna c’è grande attesa per il Barcellona di Luis Enrique, chiamato a difendere il titolo continentale contro i fantasmi di un passato recente. “La Roma non sarà la stessa del Gamper” il riferimento di Sport.es è all’amichevole estiva nella quale i blaugrana hanno strapazzato Totti e compagni, la crescita del gruppo romanista è affare fisiologico e la cautela nei giudizi suona come un atto di pragmatismo. “Buon gioco, ambizione ed il mitico Totti” la sintesi del Mundo Deportivo non lascia dubbi: l’analisi si sofferma sulle potenzialità enormi dei calciatori romanisti ed il riferimento a Francesco Totti è l’ennesima conferma di quanto la leggenda vada oltre la carta d’identità.

I quotidiani di Leverkusen riprendono le parole di Rudi Voeller per presentare la sfida con l’ex squadra del tedesco volante: “Sarà una bella trasferta per i nostri tifosi, la città è davvero bella” considerazione che scivola via tra i ricordi di anni passati e la necessità di far fronte alla complessità del girone. “Abbiamo il 50 per cento di possibilità, ce la giochiamo per il secondo posto” su rp-online si concede spazio anche al numero uno del Bayer, fiducioso nel ripetere l’ottima prestazione nelle partite di qualificazione. I tifosi, tramite i social, non mancano di ricordare la freschissima impresa dell’eliminazione laziale (“una sola squadra in campo”) e pronosticano nuove soddisfazioni in un incrocio voluto dal destino: “Dopo aver eliminato la Lazio, adesso faremo lo stesso con la Roma. Siamo più forti”

A Borisov, la Champions è un traguardo vissuto senza grosse pressioni: la quarta fascia era garanzia di un percorso a ostacoli ed il quotidiano «Belta» si limita ad elencare gli introiti per la quinta partecipazione al torneo (“Il Bate ha guadgnato 14 milioni di euro per il passaggio alla fase a gironi”) e quelli che, ipoteticamente, potrebbero entrare nelle casse del club in caso di vittoria o pareggio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy