De Rossi: “Girone alla nostra portata, ma serve umiltà”

Il capitano giallorosso commenta il risultato dell’urna di Nyon: “Sottovalutare CSKA e Viktoria Plzen sarebbe un grande errore. E’ un gruppo equilibrato”

di Redazione, @forzaroma

Sorteggiati i gironi di Champions League: la Roma ha conosciuto i suoi prossimi avversari nella massima competizione europea. Real Madrid, CSKA Mosca e Viktoria Plzen contenderanno ai giallorossi i due posti disponibili per il passaggio agli ottavi di finale. Ai microfoni di Roma Tv, Daniele De Rossi ha commentato il sorteggio di Nyon:

E’ sempre bello partecipare a questi sorteggi. Girone equilibrato, ci è capitata la squadra più forte del mondo probabilmente. Ha dimostrato di essere una delle migliori della storia, poi due squadre che conosciamo meno ma ci daranno dei problemi. Sicuramente prenderemo del freddo, poi dovremo vedere quando giocheremo a Mosca e in Repubblica Ceca. Anche la componente freddo sarà importante, ma credo che sia un girone alla nostra portata.

Quanto è bello giocare partite come quella con il Real?
Bellissimo, al Bernabeu ci abbiamo già giocato diverse volte. Contro un avversario del genere poi sarà una grande emozione, una grande partita. Siamo due delle semifinaliste dello scorso anno, ci andiamo sapendo che sono favoriti ma faremo la nostra partita, così come non sottovaluteremo le altre due squadre. I gironi di Champions non possono essere facilmente pronosticabili.

Non bisogna sottovalutare le altre due squadre.
Se fossi un allenatore o un dirigente di queste due squadre prenderei come esempio la Roma, che lo scorso anno era data per morta dopo il sorteggio. Invece le partite le devi giocare, il Qarabag ha pareggiato due volte con l’Atletico e noi ci abbiamo vinto di misura. Le partite non sono più come 15 anni fa dove facevi tre punti sicuri. Ce la dobbiamo giocare, sappiamo di essere la seconda forza del girone ma c’è da giocarcele le parite.

Ora aumenta l’aspettativa nei vostri confronti.
Sono passati mesi, sono cambiati dei giocatori. La stagione è ricominciata, è un ottimo ricordo, una cosa bellissima, molti c’erano e ci sono ancora ma non possiamo ripartire da lì perché sarebbe un grande errore. Dobbiamo ripartire con grande umiltà, la stessa con cui abbiamo affrontato lo scorso anno Chelsea e Atletico. Se invece ci sentiremo bravi e giocheremo con CSKA e Viktoria da presuntuosi allora avremo grandi difficoltà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy