Simplicio: “Non ero l’acquisto che voleva Ranieri ma poi mi ha rivalutato”

L’ex centrocampista aggiunge: “Mi piace molto come allena ed è davvero bravo, parliamo di una persona umile e lo dimostra il mio caso”

di Redazione, @forzaroma

Fabio Simplicio torna a parlare della Roma e dei suoi anni trascorsi nella Capitale. Tanti i ricordi indelebili per il brasiliano: dal derby al rapporto con Ranieri. Queste le sue parole a Radio Musica Television:

I ricordi dei derby?
Ho avuto sensazioni bellissime in ogni derby giocato in Italia o in Brasile. Nel mio paese ci sono più stracittadine rispetto al campionato italiano. Ho avuto la fortuna di segnare nei derby sia italiani che brasiliani e sono state delle sensazioni fantastiche.

Il rapporto con Ranieri?
All’inizio i rapporti non erano eccezionali e non ero l’acquisto che lui voleva, poi mi ha conosciuto e mi ha rivalutato. Mi piace molto come allena ed è davvero bravo, parliamo di una persona umile e lo dimostra il mio caso.

Su Gerson.
Mi ha sorpreso vederlo giocare a centrocampo visto che da giovanissimo veniva schierato come esterno offensivo, forse questo può essere uno dei motivi della sua esperienza negativa a Roma. Oggi al Flamengo è uno dei calciatori più importanti, mi piace molto come sta giocando, ha grande estro ma allo stesso tempo riesce ad abbinare qualità ma anche tanta quantità.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy