Simplicio a FR: “Nel 2011 contro la Juve la partita perfetta. Stasera per vincere servirà il 110%”

Simplicio a FR: “Nel 2011 contro la Juve la partita perfetta. Stasera per vincere servirà il 110%”

Le parole del brasiliano: “Fonseca è un grande allenatore e lo ha già dimostrato. I bianconeri restano più forti, i giallorossi dovranno essere nella serata giusta”

di Valerio Salviani, @vale_salviani

La Roma prova a sfatare il tabù Stadium. Contro la Juventus questa sera sarà dentro o fuori nel match di Coppa Italia. Per vincere servirà la partita perfetta. Un flashback del match del 2011, vinto a Torino (all’Olimpico) per 2-0, proprio in un quarto di finale. Le reti le segnarono Vucinic e Taddei con due capolavori, ma tra i protagonisti di quella sera c’era anche Fabio Simplicio. Il brasiliano ha parlato a Forzaroma.info di quella notte e non solo. Ecco le sue dichiarazioni:

Fabio ci racconti che ricordi hai di quel 2-0 a Torino?
E’ stata una partita perfetta. Abbiamo chiuso tutte le loro azioni importanti. Tutto quello che avevamo provato in settimana ci è riuscito. Vincere a Torino non era facile, è stata una serata incredibile.

Secondo te la Roma stasera può ripetere quella partita?
Penso che la Roma possa ripetere il successo del 2011. La preparazione per questa partita però deve essere quella giusta, i ragazzi devono essere nella serata giusta e correre tanto dando il 110%. Loro sono una grande squadra, con grandissimi campioni.

Ti piace Fonseca e il suo gioco?
Mi piace, è un grande allenatore e lo ha già dimostrato. La Roma può migliorare, sta facendo un percorso interessante in campionato. La Juve resta più forte di tutti, ma Fonseca fa un bel gioco.

Pensi sia l’anno giusto per tornare a vincere un trofeo o è ancora presto?
La Juventus è ancora lontana, penso sia presto per lo scudetto. L’importante è vincere in trasferta e non sbagliare in casa contro le piccole. Il problema dei veri campioni è giocare sempre al massimo, anche contro le piccole.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy