Serie A, Nicchi: “Non so se l’anno prossimo ci sarà di nuovo il VAR”

Il presidente dell’AIA: “Lavoriamo affinché possa funzionare ancora meglio. Solo al termine del primo anno di applicazione capiremo dove potrà essere migliorabile”

di Redazione, @forzaroma

“Non so se il Var ci sarà anche l’anno prossimo in Serie A, ma credo di sì e lavoriamo affinchè possa funzionare ancora meglio. Solo al termine del primo anno di applicazione capiremo dove potrà essere migliorabile”. Lo dice Marcello Nicchi, presidente dell’associazione italiana arbitri (AIA) ai microfoni di Rai Sport, che giudica però positivo il primo anno della moviola in campo. “Sta andando molto bene – ha proseguito Nicchi -, bisogna prendere in considerazione il fatto che è uno strumento tecnologico che porta benefici e giustizia, ma che stiamo applicando da pochi mesi per cui è migliorabile. Come categoria abbiamo l’obbligo di seguire un protocollo rigido e complicato e alla fine del primo anno di sperimentazione probabilmente verrà aggiustato. Di conseguenza, l’innovazione tecnologica va migliorata, ma a volte quelli che vengono classificati come errori non sono tali, ma episodi su cui la tecnologia non può intervenire. Nella maggioranza dei casi, però, il Var è stato di grande supporto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy