Serie A, la Juventus è campione d’Italia. Il Genoa si salva e il Milan torna in Europa

I bianconeri si impongono 3-0 contro il Crotone, che si giocherà la salvezza all’ultima giornata. Sei gol del Sassuolo al Cagliari. Il Milan torna in Europa dopo 3 anni

di Redazione, @forzaroma

Giornata di sentenze in serie A. La Juventus è campione d’Italia per la sesta volta consecutiva. I bianconeri hanno battuto agevolmente il Crotone davanti ad uno Stadium strapieno per festeggiare il tricolore. L’eroe della giornata si chiama Mario Mandzukic, che oggi compie 31 anni ed ha realizzato il gol dell’1-0. Dybala su punizione e Alex Sandro nei minuti finali hanno fissato il punteggio sul 2-0.

Il Milan, invece, ha conquistato il sesto posto matematico. I gol di Deulofeu al 69′ e di Honda tre minuti dopo valgono l’accesso ai preliminari di Europa League. Nel finale, c’è gloria anche per Lapadula. I rossoneri tornano in Europa dopo 3 anni. Il Genoa, infine, ha battuto 2-1 il Torino. Rigoni e Simeone hanno trascinato i rossoblù alla salvezza, nella corsa che ormai vede coinvolte solo il Crotone e l’Empoli. Proprio gli azzurri, infatti, hanno perso 1-0 in casa davanti agli occhi di Luciano Spalletti. Ha deciso il gol del Papu Gomez.

Fuochi d’artificio, invece, tra Sassuolo e Cagliari. La gara è terminata 6-2 per i neroverdi, con Berardi protagonista assoluto grazie alla rete ed ai due assist. Per ultima, Udinese-Sampdoria è finita con più espulsi che gol segnati. L’arbitro Pinzani, infatti, ha sventolato il rosso davanti a De Paul, Danilo e Muriel. Proprio il colombiano aveva appena pareggiato il vantaggio bianconero firmato Thereau. Ecco tutti i risultati delle 15:

Juventus-Crotone 3-0
Genoa-Torino 2-1
Milan-Bologna 2-0
Empoli-Atalanta 0-1
Sassuolo-Cagliari 6-2
Udinese-Sampdoria 1-1

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. encat - 3 anni fa

    non ci si aspettavano miracoli dal Crotone, ci siamo goduti quel -1 per poche ore ma sapevamo come sarebbe finita.
    Spero comunque che il Crotone si salvi e che l’Empoli vada in B, onestamente meritano di più i calabresi; Skorupski anche oggi paperone, evidentemente i miracoli li aveva esauriti tutti contro la Roma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy