Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Schwoch: “La Roma ha dei problemi, non penso possa ambire alla Champions”

Getty Images

L'ex bomber di Napoli e Venezia: "I giallorossi non mi convincono, non giocano bene e si affidano ai singoli. E se perdi 6-1 col Bodo qualche problema c'è..."

Redazione

Stefan Schwoch non si fida della Roma. L'ex bomber di Napoli, Vicenza e Venezia ha parlato della sfida in programma domani al 'Penzo', della squadra di Zanetti e anche di quella di Mourinho. "È una squadra che non mi convince - dice a 'Il Corriere Veneto' -. Non penso possa ambire ad arrivare fra le prime quattro, ci sono diverse squadre più forti, Atalanta compresa. È una squadra che ha diversi problemi, è capace di tutto nel bene e nel male, se perdi 6-1 in Norvegia c’è qualcosa che non funziona. Non gioca un gran calcio e vive tanto delle giocate dei singoli".

Schwoch si è soffermato anche sul Venezia: "Zanetti ha dato un’ottima organizzazione ai suoi. Si vede che sono sul pezzo, infatti non sono mai arrivate sconfitte troppo pesanti, con la sola eccezione di Udine. A Napoli sono rimasti in partita fino alla fine, anche grazie all’espulsione di Osimhen, a Reggio Emilia erano andati in vantaggio e poi sono stati rimontati. Anche in alcune sconfitte non sono mancati quindi elementi positivi. Singoli? Devo dire che Johnsen mi piace molto. Ha una tecnica davvero importante e uno scatto fenomenale. Se migliora sottoporta può diventare un top player. La sua assenza pesa parecchio e si sta sentendo in modo chiaro nelle prestazioni del Venezia. Henry? Devo essere onesto. Sta facendo fatica, in Serie A servono qualità importanti e grande applicazione. Era partito bene con il gol a Empoli, poi dopo la partita col Sassuolo è entrato in un momento di calo molto evidente. Dico la verità. Forte quando era entrato a Reggio Emilia mi era piaciuto molto. Aveva segnato due gol, entrambi annullati per fuorigioco millimetrici. I movimenti erano giusti, io se fossi in Zanetti gli darei un’altra chance".