De Zerbi: “Triste che Totti vada via da casa sua, ma è stato bello vederlo parlare col cuore in mano”

De Zerbi: “Triste che Totti vada via da casa sua, ma è stato bello vederlo parlare col cuore in mano”

Il tecnico neroverde sull’addio dell’ormai ex capitanoe dirigente giallorosso: “Mi dispiace per lui, ma mi ha fatto piacere che abbia parlato senza filtri”

di Redazione, @forzaroma

Il caso legato all’addio di Francesco Totti ha scatenato le reazioni di tutto il mondo del calcio, non solo dell’ambiente giallorosso. Anche l’allenatore del Sassuolo Roberto De Zerbi, a lungo accostato alla Roma, ha detto la sua: “Ho pensato a una cosa semplice: mi dispiace per lui. Sono un estimatore del Totti calciatore e non solo. E’ triste vederlo andare via da casa sua. Mi ha fatto piacere sentirlo parlare senza filtri e col cuore in mano. Forse dovremmo riportare nel calcio un po’ di passione”. Non solo Totti, il tecnico neroverde ha parlato anche della sua scelta di restare sulla panchina degli emiliani: “Restare al Sassuolo non è stato un sacrifico, ma una scelta che mi è venuta naturale”. Infine su Sensi: “Ovviamente saremmo tutti contenti se rimanesse, ma allo stesso tempo se non dovesse rimanere vorrebbe dire che un nostro giocatore va a migliorarsi in una grande squadra. Saremmo felici del percorso che sta facendo. Io non mi preoccupo quanto i giocatori forti vanno via, ma bisogna essere bravi a sostituirli con giocatore che abbiano la stessa prospettiva e o lo stesso potenziale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy