Sampdoria-Roma 3-1, le PAGELLE dei quotidiani: Osvaldo indisponente, Lamela il migliore. Stek e De Rossi, errori fatali

di Redazione, @forzaroma

(Redazione ForzaRoma.info) Un incubo continuo. La Roma perde anche a Genova contro la Sampdoria e l?esordio per mister Andreazzoli ? molto amaro. Pesa sul risultato l?errore incredibile di Osvaldo: l?argentino scippa il rigore dell?1-1 a Totti e tira in modo maldestro il penalty. Insufficienze anche per Stekelenburg (colpevole sul secondo gol) e per De Rossi (da un suo disimpegno errato nasce l?azione del vantaggio blucerchiato). Migliore in campo senza dubbio Lamela.

 

IL MESSAGGERO a cura di M. FERRETTI

STEKELENBURG 5

Un paio di uscite alte fatte bene e poco altro, nella prima frazione.Incolpevole sul primo gol della Samp, decisivo su Poli, ma impallinato troppo facilmente da Sansone e Icardi.

MARQUINHOS 6

? il centrale di destra della difesa a tre: primo tempo in scioltezza, ripresa pi? complicata ma senza grosse sbavature. Il migliore, l? dietro.

BURDISSO 5,5

Centrale dei centrali, si appiccica a Icardi, fa reparto ma anche lui (oltre a De Rossi) si perde il centravanti di Rossi in occasione della terza rete della Samp. E alla fine litiga con lo stesso Delio Rossi.

CASTAN 6

Cerca pi? di ogni altro difensore di far ripartire l?azione, l? a sinistra. Esce infortunato, dopo non aver demeritato.

LAMELA 6,5

Si sistema molto largo a destra, puntando in continuazione Estigarribia: qualche buona giocata, una conclusione respinta da Romero. Quando va in gol, Celi annulla. Chiude in posizione pi? centrale e va ancora in gol. E fa tante altre belle cose. Tra quelle negative, si perde Estigarribia nell?azione del primo gol della Samp.

BRADLEY 5

Sta alla destra di De Rossi, si dedica pi? alla copertura che alla costruzione della manovra. E conferma di non vedere la porta.

DE ROSSI 5,5

Si piazza al centro del centrocampo, stando ben attento a fare da schermo davanti alla difesa e a far ripartire l?azione. Fuori Castan, va al centro della difesa. Sulla coscienza l?errore che fa partire l?azione del primo gol doriano e il salto a vuoto su Icardi-gol.

PJANIC 5,5

Gioca da intermedio sinistro e, essendo tecnicamente di un?altra categoria, interpreta il ruolo con una naturale predisposizione alla fase offensiva. Sfiora il gol di testa, un altro se lo pappa tirando addosso a Costa. Ripresa a destra e poi addirittura pi? arretrato: sparisce dal campo.

MARQUINHO 4,5

Largo a sinistra, quinto di centrocampo, fa una fatica immensa a trovare i giusti tempi di gioco anche quando si sposta pi? al centro.

 

TOTTI 5,5

Seconda punta o regista d?attacco, partendo da sinistra, fate voi. L?ispiratore di tutta la manovra offensiva della Roma nel primo tempo. Cala vistosamente nella seconda parte di gara.

OSVALDO 4

Bello l?assist per Pjanic, ma nel primo tempo non tira mai con precisione verso la porta di Romero. Rimedia il rigore poi lo tira lui – e non Totti – e se lo fa parare in maniera puerile. Il tutto con un atteggiamento indisponente.

FLORENZI 5,5 ?

Al posto di Bradley, ma va largo a destra: un po? di corsa e un po? troppa confusione.

DOD? 5

Per Castan, ma alto a sinistra: poca roba.

LOPEZ ng

Per Marquinho, nel finale: troppo poco per essere giudicato.

ANDREAZZOLI 5

Parte con la difesa a tre, e non la cambia, pur cambiando pi? volte il sistema di gioco della Roma. E forse, alla fine, cambia troppo. Nonostante tutto, la squadra giallorossa becca altre tre reti dopo un buon primo tempo.

 

CORRIERE DELLO SPORT a cura di A.POLVEROSI

Stekelenburg 5,5 Sulla punizione di Sansone ? incerto, anche se il tiro ? teso.

Marquinhos 6 Non ? deciso e attento come sempre, nella ripresa soffre un po? pi? del solito, anche se non si scompone mai.

Burdisso 5,5 Le sue incertezze non sono decisive, per? rendono inquieta tutta la difesa. Chiude male, col battibecco con Delio Rossi in mezzo al campo.

Castan 6 Copre il suo fianco usando tempi e modi adeguati alle situazioni di gioco. Il suo infortunio ? un problema serio per la Roma.

Lamela 7 ?Segna due gol, tutt?e due buoni. Nel primo tempo imperversa e in assoluto ? il pi? incisivo (diciamo pure l?unico) in zona-gol. Se fa l?ala d?attacco, va bene, ma se deve fare anche il terzino, buonanotte. Tecnicamente ? colpa sua l?1-0 perch? Estigarribia ? il suo avversario diretto, ma tatticamente la colpa di quel gol ? di chi lo fa giocare in quella posizione. Il capocannoniere della squadra che deve marcare in difesa, mah. E lasciamo stare il paragone con Cavani perch? trattasi di giocatori completamente diversi.

Bradley 5,5 ?Un po? di protezione alla difesa e nient?altro. Nella fase di costruzione non si nota quasi mai.

Florenzi (22′ st) 6,5 ?Prende la partita dal verso giusto, con forza e con rabbia. E? suo il cross da cui nasce la rete di Lamela.

De Rossi 5,5 ?Quando fa il centrale di centrocampo dirige la manovra senza molta luce, quando diventa centrale di difesa si fa fregare da Icardi sul colpo di testa del terzo gol.

Pjanic 6 ?Ottimo il primo tempo, pieno di gioco e di spunti. Si affievolisce nella ripresa.

Marquinho 5,5 – Molta corsa, ma alla fine scarsi risultati.

Totti 5,5 ?In tutta la partita, un solo lancio ? degno del capitano, un esterno sinistro per Osvaldo. Poi basta.

Osvaldo 4 ?Non la prende mai, nemmeno quando ? ferma sul dischetto del rigore. Sbaglia tutta la partita, da cima a fondo.

Andreazzoli (all.) 5,5 ?Debutto amaro, alla… Zeman come risultato e come forza difensiva.

 

GAZZETTA DELLO SPORT ?a cura di F.BIANCHI

STEKELENBURG 5,5 Ritrova il posto, non la sicurezza. Non impeccabile sulla punizione di Sansone. Stava per riscattarsi su Icardi.
MARQUINHOS 6 Elegante e preciso, ? una garanzia per la difesa. Non riesce ad agguantare Estigarribia nella ripartenza Samp.
BURDISSO 5,5 Lascia l’incombenza Soriano a De Rossi. Nel secondo round soffre Icardi.
CASTAN 5,5 Causa la punizione-gol di Sansone e si fa pure male. Prima abbastanza sicuro ma molto schiacciato dietro.
DODO’ 5,5 Corsa e piedi ci sono. Lucidit? e concretezza non ancora.
LAMELA Da subito, il pi? pericoloso. Sia dalla fascia che dietro le punte. Merita il gol. Meritava anche l’altro.
BRADLEY 5 Lavoro fin troppo oscuro. Quando la Roma va, lui collabora. Quando ? in affanno, lui sparisce.
FLORENZI 6,5 Quando entra, la Roma alza il ritmo di parecchio. Suo il cross per il gol di Lamela. Altre iniziative. Non pu? stare in panca.
DE ROSSI 4,5 Il totem che tradisce. Lento (sovrappeso?) e poco lucido. Da un suo errore nasce il primo gol. Perde Icardi sul terzo.
PJANIC 5,5 Fa girare la Roma nel primo round e ci prova anche nel secondo. Ma quell’errore sotto porta che poteva dare l’1-1 ? grave.
MARQUINHO 6 Sembra ispirato. E nervoso. Parecchie azioni partono da lui. Ma stringi stringi non resta granch? (N. Lopez s.v.)
OSVALDO 4,5 Solo all’inizio ? discreto, poi sparisce. E quando si procura il rigore, decide di tirarlo lui e sforna una mozzarella.
TOTTI 5,5 L’errore pi? grande ? quello di lasciare il rigore al suo amico. Una gran punizione e un lancio stupendo.
All. ANDREAZZOLI 5,5 Il suo sogno Roma lo illude per un tempo. Poi tornano gli antichi difetti. Sugli episodi, in verit?, ? sfortunato.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy