Sampdoria, Ranieri: “Con la Roma è sempre speciale. Servirà la partita perfetta”

Il tecnico testaccino tornerà domenica all’Olimpico per sfidare i giallorossi: “È la mia squadra del cuore, ma sono un professionista. Hanno grandi individualità”

di Redazione, @forzaroma

Claudio Ranieri torna all’Olimpico per affrontare la ‘sua’ Roma. Domenica 3 gennaio il tecnico testaccino proverà a mettere i bastoni tra le ruote ai giallorossi con la Sampdoria, ma come sempre non senza qualche emozione. “Ricominciamo dalla Roma dopo la sconfitta col Sassuolo, ma ci sono sconfitte e sconfitte. Venivamo da due belle partite, abbiamo provato a fare il tris in tutti i modi e i numeri mi danno ragione. Abbiamo fatto una prestazione eccellente. La Roma è in grande forma, ha giocatori che trovano il gol quasi in ogni azione. Ci vorrà una partita perfetta, dovremo avere grande concentrazione ma anche grande sicurezza di quello che sappiamo fare”, le parole in conferenza stampa.

Non sarà una partita come le altre.
Io faccio questo mestiere per le emozioni che mi dà, che ancora sento e vivo. Roma è differente, c’è poco da dire, la mia città e la mia squadra del cuore. Sono un professionista, l’ho incontrata parecchie volte e sarà così anche stavolta. L’emozione c’è quando si arriva all’Olimpico, ma quando si scende in campo si cerca di fare il meglio per la propria squadra”.

Su Fonseca
Fonseca è riuscito a far quadrare la squadra, lo scorso anno salivano con tutti e due i terzini, quest’anno invece giocano a tre con due centrocampisti che a turno si inseriscono, i due trequartisti e i due quinti molto alti per dare ampiezza. Noi ci siamo preparati, la Roma ha grandi qualità tecniche, idee di gioco, noi cercheremo di far fruttare le nostre qualità, conoscendo i loro punti deboli e proveremo a colpirli.

Sulle condizioni della Samp
La squadra è in gran forma, l’ho ritrovata bene, ha tanta voglia di ricominciare e i ragazzi mi offrono garanzie. Bereszynski sta recuperando, domani caricherà ancora di più e lo porterò a Roma per fargli ricominciare a sentire l’aria dello spogliatoio. Anche Yoshida però ha fatto bene, mi ha dato sicurezza sulla fascia destra anche contro un cliente scomodo. Domenica gli capiterà o il quinto o Mkhitaryan, che è velocissimo, un grande giocatore dalla grande tecnica, sa fare anche gol. Siamo pronti ad affrontare la Roma.

Infine gli auguri
Spero che il 2021 sia un anno di rinascita, per rivederci allo stadio con i tifosi, starci vicini e anche criticarci perché ci sta, ma così è veramente brutto anche se è necessario.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy