Sabatini: “Se arrivasse Rangnick, Fonseca si dovrebbe dimettere”

L’ex direttore sportivo della Roma: “Per tutti gli allenatori, a meno che abbiano poca personalità, lui sarebbe una specie di tutor ingombrante”

di Redazione, @forzaroma

Walter Sabatini dice la sua su Ralf Rangnick. L’ex direttore sportivo della Roma, adesso al Bologna, ha commentato a “La Gazzetta dello Sport”, le voci sul possibile arrivo dell’allenatore-manager ex Lipsia.

A prescindere dalla levatura del personaggio, di cui parla la storia recente, dopo il Milan mi sembrerebbe una scelta di seconda mano, che in ogni caso risolverebbe non bene un problema per aprirne un altro – dice Sabatini -. Se arrivasse uno come lui, Fonseca si dovrebbe dimettere. Per tutti gli allenatori, a meno che abbiano poca personalità, lui sarebbe una specie di tutor ingombrante. Si dice che crei ricchezza, ma ha avuto anche la Red Bull alle spalle. E poi il calcio italiano ha le sue specificità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy