Sabatini a Corvino: “Caso pietoso d’incontinenza verbale. Dzeko è un calciatore leale”

“Simulatore? Il bosniaco è giocatore di lealtà sportiva assoluta come tutta la sua storia dimostra. È inaccettabile che questo sia sfuggito a un dirigente serio e preparato come Corvino”

di Redazione, @forzaroma

Walter Sabatini non ci sta: Dzeko non è un simulatore, come invece ha dichiarato il direttore generale della Fiorentina Pantaleo Corvino nella serata di ieri. A due giorni di distanza dalla sfida tra i viola e i giallorossi, si torna a parlare degli errori arbitrali di Rizzoli che hanno condizionato la gara di domenica sera. “Dzeko simulatore? È giocatore di lealtà sportiva assoluta come tutta la sua storia dimostra – la risposta del direttore sportivo giallorosso a Corvino -. È inaccettabile che questo sia sfuggito a un dirigente serio e preparato come lui. Le sue parole sono un pietosissimo caso di incontinenza verbale“, riporta l’Ansa.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. marcobenarriv_271 - 4 anni fa

    Incontinenza verbale…detto da Sabatini poi…uno che non parla mai…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ilredellapian_895 - 4 anni fa

    E’ strano perchè proprio contro la Fiorentina l’anno scorso, quando Salah segnò il primo gol in fuorigioco gli arbitri gli erano piaciuti e anche 3 anni fa, quando De Rossi fece un fallo di mano che sarebbe stato rigore con espulsione e molto probabilmente ci avrebbe dato l’accesso alla Champions gli erano piaciuti gli arbitri…strano..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. quinze_872 - 4 anni fa

    ma curati!con la samp si è tuffato pareva la cagnotto!due anni fa a firenze de rossi ha parato un rigore ,ma li la tua preparazione verbale non è venuta fuori!siete come la juve ahahhaha

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ultima ora - 4 anni fa

    Ancora gli brucia Salah

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy