Vergogna all’Olimpico: l’Udinese umilia la Roma (2-0). Tutti colpevoli – FOTO

Vergogna all’Olimpico: l’Udinese umilia la Roma (2-0). Tutti colpevoli – FOTO

I giallorossi raggiungono quota sette sconfitte nel 2020. Fonseca e squadra, non si salva nessuno. E Dzeko resta a guardare fino al 70’

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

La Roma fa sette. Con quella di stasera contro l’Udinese cresce il record di sconfitte nel 2020 da incubo dei giallorossi. All’Olimpico decidono i gol di Lasagna all’11’ del primo tempo e di Nestorovki al 78’ con Perotti espulso per rosso diretto al 29’. Ma la squadra di Fonseca per tutta la partita non riesce a creare pericoli alla porta di Musso se non con sporadiche iniziative personali del solo Carles Perez. La Roma resta a 48 punti, con il Napoli a 45 e che domenica al San Paolo può trovare l’aggancio. Quella di stasera è sembrata una resa lenta e malinconica al triste finale di campionato.

La Roma dorme, Lasagna no. Poi la follia di Perotti

Fonseca cambia otto undicesimi rispetto alla partita contro il Milan: restano fuori Dzeko, Pastore e Villar, annunciati tra i titolari alla vigilia. In campo ci vanno Kalinic, Diawara e Perotti, con Under e Carles Perez esterni. L’inizio è tutto dell’Udinese con Okaka che per poco dopo 50 secondi non segna di tacco sotto la Curva Sud. La Roma avrebbe subito una chance con Kalinic, che però prima di calciare verso la porta di Musso controlla il pallone col braccio. L’Udinese parte decisamente meglio e all’11’ trova il vantaggio: contropiede di Lasagna, Fazio lo insegue senza raggiungerlo, poi sul cross in area il tiro di De Paul diventa un assist proprio per Lasagna che con la porta spalancata batte Mirante.

 

 

Il primo segnale di vita dalla Roma arriva al 21’: sulla punizione tagliata di Kolarov, Kalinic arriva in spaccata ma il suo tocco viene deviato in angolo. Decisamente troppo poco per mettere in pericolo Musso. Al 23’ però l’Udinese sfiora il raddoppio: Diawara sbaglia ancora in fase di impostazione e fa partire il contropiede di De Paul, ma Mirante salva la porta giallorossa con un miracolo su Lasagna. Il ritmo da sonno lo interrompe un fallaccio di Perotti alla mezz’ora: entrata in ritardo con piede a martello su Becao e rosso diretto da parte di Guida. L’espulsione se non altro dà una scossa ai giallorossi che al 34’ ci provano prima con una serpentina di Carles Perez (tra i pochi a provarci) e poi con un destro da trenta metri di Cristante deviato sulla traversa. Un minuto dopo destro dal limite dell’area di Under su cui è super Musso a deviare in angolo. La confusione però regna sovrana e l’errore di Bruno Peres che da ultimo uomo spalanca la porta a De Paul ne è l’esempio: il brasiliano è salvato dal recupero di Kolarov che evita il 2-0.

La Roma non corre, l’Udinese la chiude. Per Dzeko solo 20’

Nella ripresa subito fuori Under, al suo posto Mkhitaryan. I primi squilli sono di Carles Perez, che calcia due volte col mancino trovando sempre un pronto (e anche fortunato) Musso. Al 58’ ancora l’ex Barcellona dal dischetto dell’area di rigore va a botta sicura ma trova la respinta in scivolata di De Maio. La Roma dovrebbe cercare l’assalto in attacco ma quella di Cristante e compagni è una ninna nanna che concilia il sonno. Teodorczyk trova anche il 2-0 ma Guida poi ferma tutto per fuorigioco. Fonseca al 72’ si gioca anche la carta Edin Dzeko che prende il posto di Kalinic mentre Ibanez quello di un pessimo Fazio. Il raddoppio dell’Udinese però è nell’aria e arriva all’ennesimo contropiede al 78’: De Paul arriva sul fondo e appoggia per il neo entrato Nestorovski che deve solo appoggiare in porta. Finisce tra le urla dei friulani che si allontanano dalla zona retrocessione. Per Fonseca e la Roma saranno ore complicatissime.

 

 

TABELLINO

Roma-Udinese 0-2
Marcatori
: 11′ Lasagna, 78′ Nestorovski

Roma (4-2-3-1): Mirante; Bruno Peres (63′ Zappacosta), Fazio (72′ Ibanez), Smalling, Kolarov; Diawara (63′ Villar), Cristante; Carles Perez, Perotti, Under (45′ Mkhitaryan); Kalinic (72′ Dzeko).
A disposizione: Cardinali, Fuzato, Spinazzola, Santon, Kluivert, Pastore.
Allenatore: Paulo Fonseca.

Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Nuytinck, De Maio; Stryger Larsen, Walace (57′ Fofana), Jajalo (80′ Samir), De Paul, Zeegelaar (65′ ter Avest); Okaka (65′ Nestorovski), Lasagna (45′ Teodorczyk).
A disposizione: Nicolas, Perisan, Troost-Ekong, Mazzolo, Sema, Ballarini, Palumbo.
Allenatore: Luca Gotti.

Arbitro: Guida
Assistenti: Manganelli – Villa
IV Uomo: Dionisi
Var: Di Paolo
Avar: De Meo

 

NOTE Ammoniti: 11′ Zeegelaar, 47′ Okaka, 47′ Mkhaitaryan, 68′ Villar, 87′ Ibanez Espulsi: 29′ Perotti (gioco pericoloso)

LIVE PREPARTITA

Ore 21.09 – Entrano in campo i giallorossi per il riscaldamento.

Ore 20.57 – In campo i portieri della Roma. Il titolare di stasera è Mirante. Ecco le scelte ufficiali di Fonseca.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy