Roma tra Champions e Serie A, pesca il Real e domani c’è il Milan. Di Fra: “Moduli inutili senza cattiveria”

Roma tra Champions e Serie A, pesca il Real e domani c’è il Milan. Di Fra: “Moduli inutili senza cattiveria”

Daniele De Rossi commenta il sorteggio europeo: “Girone alla nostra portata”. Totti: “Cercheremo di arriva minimo secondi”

di Dario Marchetti, @@dariomarchetti7

Nel giorno in cui la Roma scopre i suoi avversari in Champions League, deve anche preparare la sfida di domani a San Siro contro il Milan. Primo anticipo della terza giornata della Serie A. Rifinitura al mattino divisa tra sessioni video e parte tattica in campo alla quale non hanno partecipato Perotti, Florenzi e Mirante, neanche convocati per il match. Dunque Karsdorp dovrebbe partire titolare e anche Nzonzi ha buone possibilità di cominciare dal primo minuto. In tutto questo c’è il dilemma modulo. Il 4-2-3-1 visto nel secondo tempo contro l’Atalanta sembrerebbe dar maggiori garanzie, ma Di Francesco in conferenza stampa è stato chiaro: “Inutile parlare di sistemi di gioco se i calciatori non mettono le caratteristiche più importanti che devono avere per giocare a certi livelli: cattiveria, determinazione, concentrazione, attenzione e applicazione massima nel giocare di squadra”. Parole dure che lasciano spazio a poche interpretazioni, così come quelle sulla cessione di Kevin Strootman. “Ne ho parlato con lui che aveva il desiderio di cambiare e fare una nuova esperienza. Quando dico che viene prima la Roma intendo che voglio  giocatori che hanno il desiderio di dare tutto quello che hanno per la maglia giallorossa” ha dichiarato il mister abruzzese.

La squadra si è poi trasferita a Milano nel primo pomeriggio con un treno partito da Termini e affronterà i rossoneri sotto la direzione dell’arbitro Guida. Con il fischietto di Torre Annunziata i precedenti sono favorevoli con 8 vittorie, 4 pareggi e solamente 2 sconfitte, l’ultima risalente alla gara dello scorso anno con l’Atalanta. Domani, però, ci sarà il Milan. Anche Gattuso ha provato a suonare la carica in conferenza stampa. Voglio rivedere la squadra del primo tempo con il Napoli” ha detto il tecnico rossonero che poi ha messo in guardia i suoi: “Attenzione a Dzeko e soprattutto a non dare campo alla Roma. Se lo facciamo ci possono far male”. Sulla sfida di San Siro si è espresso anche Monchi: “Dovremo essere la Roma della ripresa con l’Atalanta. Di Francesco è un allenatore molto forte e sono convinto che saprà trovare le giuste motivazioni per domani”. 

SORTEGGI – Il diesse spagnolo ha parlato a margine della cerimonia di Montecarlo per il sorteggio dei gironi della prossima Champions League. Per i giallorossi gruppo G con Real Madrid, CSKA Mosca e Viktoria Plzen. Evitato dunque il pericolo Liverpool in terza fascia. “Un girone alla nostra portata – dice Daniele De Rossi -. Da affrontare comunque con grande umiltà”. “Poteva andare peggio” è il commento di Monchi, Più cauto, invece, Francesco Totti: “Il Real pur senza Ronaldo rimane una squadra di extraterrestri. Loro fanno un girone a parte, ma noi cercheremo di arrivare minimo secondi”. L’ex capitano della Roma parla anche del mercato appena concluso: “Siamo una squadra competitiva. La società ha fatto delle scelte e abbiamo puntato su giovani di valore e prospettiva”. Maggiormente spazientito è il dg, Mauro Baldissoni. “Non pensiamo più a chi è andato via. Solo qui si sentono sempre gli stessi discorsi. Non si può pensare di comprare e non cedere. Chi va via lo fa per tanti motivi, in primis la voglia di lasciare la Roma” ha detto il direttore generale il quale mantiene anche un basso profilo sui sorteggi: “Non è un girone facile, sono tutte squadre abituate alle competizioni europee”. Sfocia nel romanticismo il commento di Eusebio Di Francesco sui social una volta conosciute le avversarie: “Nuove sfide, ma sempre la stessa voglia di regalare notti indimenticabili” scrive su Twitter accompagnando il post con la foto del suo esordio di 21 anni fa con la maglia della Roma.

PARTNER – Insomma se la Champions League regalerà alla Roma grande visibilità, lo stesso si può dire anche della nuova partnership stretta tra il club giallorosso e la Warner Bros per la stagione calcistica e cinematografica 2018-19. A tal proposito in occasione del film “Venom” che uscirà in Italia il 4 ottobre, le parti hanno già realizzato uno spot con Daniele De Rossi e Francesco Totti che vengono “contagiati’ dal supereroe della Marvel.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy