Roma straordinaria ad Amsterdam: 2-1 all’Ajax. Primo passo verso la semifinale – FOTO

Pellegrini e Ibanez segnano, Pau Lopez para tutto, compreso un rigore decisivo. Si fa male Spinazzola, tra una settimana il ritorno

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Cuore, tigna, coraggio. La Roma vince il primo dei due match con l’Ajax con un pesantissimo 2-1 e vede crescere clamorosamente le sue possibilità di passare in semifinale di Europa League. Dopo il gol di Klaassen nel primo tempo, la squadra di Fonseca rischia l’imbarcata quando Tadic va a battere il rigore per il 2-0, parato però da Pau Lopez. La partita cambia, Pellegrini trova il pari con un calcio di punizione (e una papera di Scherpen) e nel finale Ibanez segna il clamoroso gol vittoria. Tra una settimana il ritorno all’Olimpico. Non ci sarà Spinazzola, ma Fonseca spera di recuperare Mkhitaryan e Smalling.

Mezz’ora buona, poi l’errore fatale di Diawara: Klaassen fa 1-0

L’unico ballottaggio di serata è quello tra Diawara e Villar, che si risolve in favore del guineano. In attacco c’è Dzeko, affiancato da Pedro e Pellegrini. L’Ajax gioca alto e pressa sul costruttore di gioco già dai primi minuti. Al 3’ la Roma esce dalla “gabbia” con un lancio lungo per Dzeko, il bosniaco porta palla sull’esterno, poi prova a servire Pellegrini che aveva tagliato forte in mezzo, ma non arriva sulla palla. I giallorossi sono attenti e stanno bene in campo, in attacco si appoggiano sempre al numero 9 che all’undicesimo ci prova con un destro secco che esce di poco al lato. Al 16’ Cristante impegna Scherpen con un destro da fuori area diretto all’incrocio. Bravo il giovane portiere a deviare in angolo.

Leonardo Spinazzola è tra i migliori in campo, ma al 23’ è costretto a fermarsi per un problema al flessore della coscia sinistra. L’esterno prova a forzare, ma dopo qualche minuto chiede il cambio. Con Karsdorp squalificato tocca al giovane Calafiori, che in stagione ha giocato sinora solo 231’. La Roma prova a non scomporsi e finché la concentrazione resta alta tiene botta. AL 32’ Tadic salta Ibanez, tira col destro e va vicino al vantaggio. Al 39’ Cristante viene anticipato, Diawara recupera ma poi non si intende con Mancini, sbaglia il retropassaggio e serve Klaassen. Il centrocampista porta palla, scambia in area con Tadic e mette in porta il gol dell’1-0. Un’incomprensione costa caro ai giallorossi, che si scompongono e rischiano di subire subito il raddoppio da Antony, che dopo essere scappato a Mancini viene fermato da Pau Lopez con una bella parata. Il primo tempo si chiude con gli olandesi avanti di una rete.

Pellegrini-Ibanez, che rimonta: la Roma sbanca Amsterdam

Alla ripresa la Roma è in difficoltà, sia mentale che tecnica. Al 49’ Pau Lopez regala la palla a Tadic e quasi combina il pasticcio, ma l’Ajax non ne approfitta. Poco dopo Ibanez fa lo stesso, ma stavolta dopo aver sbagliato in impostazione, la frittata la fa doppia con un fallo da rigore proprio su Tadic. Dal dischetto il serbo può segnare il gol del ko, tira forte centralmente e trova i guantoni di Pau Lopez, che salva i suoi e tiene la qualificazione aperta. È l’episodio che scuote la Roma. I giallorossi si svegliano e sfiorano il pari con Dzeko, che di testa non trova la porta. Al 56’ Pedro viene atterrato al limite dell’area. La punizione la batte Pellegrini, che tira sul palo del portiere e trova il gol grazie a un errore clamoroso del giovane numero uno. Scherpen si lascia scappare la palla, che diventa una rete pesante in ottica qualificazione.

Ora la Roma è di nuovo viva, ma contenere l’Ajax è un problema. Pau Lopez è in serata di grazia e salva il risultato prima su un inserimento del neo entrato Brobbey e poi su un colpo di tacco insidioso di Antony. Al 76’ Fonseca manda dentro Villar e Mayoral, che entrano al posto di Veretout e Dzeko. Stremato il bosniaco, dopo una partita di quantità e qualità. I giallorossi tengono duro dietro e all’85’ trovano un gol clamoroso e insperato. Sugli sviluppi di calcio d’angolo Ibanez stoppa in area e con il destro riesce a insaccare. È il gol vittoria. Nel finale l’Ajax non riesce a reagire. La Roma vince 2-1 e vede la qualificazione più vicina.

Il tabellino di Ajax-Roma 1-2

Ajax (4-3-3): Scherpen; Rensch (78′ Klaiber), Timber, Martinez, Tagliafico; Klaassen, Alvarez, Gravenberch; Antony (88′ Idrissi), Tadic, Neres (64′ Brobbey).
A disp.: Kotarski, Reiziger, Kasanwirjo, Ekkelenkamp, Kudus, Q. Timber, Taylor, Traore.
All.: Erik ten Hag

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Peres, Diawara, Veretout (77′ Villar), Spinazzola (29′ Calafiori); Pedro, Pellegrini; Dzeko (77′ Mayoral).
A disp.: Mirante, Fuzato, Santon, Ciervo, Milanese, Perez.
All.: Paulo Fonseca

Arbitro: Karasev (RUS)
Assistenti: Demeshko (RUS) – Gavrilin (RUS)
IV Uomo: Kulbakov (BLR)
Var: Meshkov (RUS)
Avar: Ivanov (RUS)

Marcatori: 39′ Klaassen, 57′ Pellegrini, 87′ Ibanez

NOTE Ammoniti: 72′ Rensch, 78′ Peres, 86′ Martinez, 90′ Cristante, 94′ Calafiori

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy