Roma, sospesa l’inibizione di Fienga fino a lunedì: parteciperà al mercato

Il Ceo della Roma era stato precedentemente sanzionato per un mese a causa del caso Napoli-Roma sul distanziamento sociale

di Redazione, @forzaroma

Guido Fienga, Ceo della Roma, da qui al termine del mercato (5 ottobre) potrà condurre trattative con club ed agenti (nell’agenda personale è in programma l’acquisto di Chris Smalling e di un vice-Dzeko). Il presidente della Corte d’appello federale oggi ha sospeso l’inibizione dell’ad giallorosso fino al giorno del ricorso, che verrà discusso lunedì. Questo perché, nel caso in cui Fienga venga definitivamente assolto il 5 ottobre a mercato ormai chiuso, la Roma verrebbe penalizzata in quanto il suo dirigente non avrebbe potuto condurre le trattative. Con la sospensione accolta, invece, Fienga da qui a lunedì cinque ottobre potrà incontrare altri club e agenti e lavorare in prima persona sul mercato.

LaPresse

Tutto viene ricondotto allo scorso 24 settembre, quando Fienga era stato inibito per 30 giorni dal Tribunale Federale Nazionale (venti i giorni al Medico Massimo Manara e settemila gli euro di ammenda per la Roma) in seguito al presunto mancato mancato rispetto del protocollo sul COVID-19 lo scorso luglio, nella gara contro il Napoli dello scorso campionato al San Paolo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy