Roma-Shakhtar Donetsk, la moviola: direzione autorevole di Dias. Cristante-Moraes, non è rigore

Casi arbitrali, cartellini e Var nell’andata degli ottavi di finale di Europa League

di Redazione, @forzaroma

Riparte l’avventura europea della Roma, impegnata oggi nell’andata degli ottavi di finale di Europa League: di fronte ai giallorossi lo Shakhtar Donetsk. La sfida, iniziata alle ore 21, è arbitrata dal direttore di gara portoghese Artur Dias; al VAR un altro lusitano, Joao Pinheiro. Di seguito tutti gli episodi da moviola della gara in tempo reale:

Arbitro: Artur Dias
Assistenti: Rui Tavares, Paulo Soares
Quarto arbitro: Tiago Martins
VAR: João Pinheiro
Assistente VAR: Luis Godinho

82′ – Ammonito Mancini, che manda a quel paese il direttore di gara Dias rimediando il cartellino giallo dopo un contatto con Taison

73′ – Ammoniti Taison e Maycon. In occasione del gol di El Shaarawy proteste veementi dei due brasiliani dello Shakhtar nei confronti del direttore di gara, che estrae il giallo per entrambi.

68′ – Junior Moraes, nel tentativo di arrivare per primo su una corta respinta di Pau Lopez, cade nell’area piccola dopo un contatto dubbio con Cristante: per Artur Dias non ci sono gli estremi per il calcio di rigore

57′ – Ammonito Alan Patrick. Scelta insensata di Artur Dias, che ferma una buona ripartenza della Roma per estrarre il giallo nei confronti del centrocampista brasiliano, autore di un brutto testone alla caviglia ai danni di Diawara

54′ – Ammonito Kumbulla. Il difensore albanese è il primo nella lista dei cattivi di Artur Dias: netto il fallo su Junior Moraes lanciato in contropiede

53′ – Aumenta l’intensità a inizio ripresa: Artur Dias non ammonisce, ma invita le squadre alla calma

39′ – Partita piuttosto ruvida all’Olimpico, ma decisamente corretta. Nessun cartellino giallo estratto dal direttore di gara Dias finora

10′ – Grande azione della Roma conclusa dall’inserimento per vie centrali di Pellegrini, che a tu per tu con Trubin calcia sfiorando il gol del vantaggio. Il direttore di gara segnala però la posizione irregolare del centrocampista giallorosso, al di là dall’ultimo difensore per una questione di centimetri

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy