Roma-Shakhtar, arbitra Mallenco: due vittorie giallorosse e un pareggio con lo spagnolo

Martedì alle 20.45 la sfida di ritorno degli ottavi di Champions tra i giallorossi e gli ucraini. Bilancio positivo per il club di Trigoria, ma in passato il fischietto di Pamplona ha eliminato due italiane dall’Europa: Juve e Fiorentina

di Redazione, @forzaroma

L’Olimpico si prepara a riascoltare le note dell’inno della Champions League: martedì sera la Roma scenderà in campo per affrontare lo Shakhtar Donetsk nella gara di ritorno degli ottavi di finale. Il match sarà diretto dall’arbitro spagnolo Undiano Mallenco, assistito da Roberto Alonso e Juan Yuste. Gli addizionali d’area saranno Juan Martinez Munuera e José María Sanchez Martinez, mentre il ruolo del quarto uomo sarà affidato a Raúl Cabanero.

Tre i precedenti tra la Roma e il fischietto di Pamplona (due vittorie e un pareggio). L’ultimo risale al girone della Champions League 2010/11, con i giallorossi capaci di battere il Bayern Monaco in rimonta per 3 a 2 all’Olimpico. Andando a ritroso, ecco gli altri due incontri: Bordeaux-Roma 1-3 (Girone Champions League 2008/09) e Roma-Strasburgo 1-1 (Girone Coppa Uefa 2005/06). Sono tre anche i precedenti tra Mallenco e lo Shakhtar Donetsk, e anche in questo caso il bottino è di due vittorie e un pareggio.

Sette vittorie, cinque pareggi e zero sconfitte per le italiane dirette da Mallenco in Europa, ma ci sono anche due precedenti negativi nei ritorni degli ottavi di Champions League: prima la Juventus nel 2009 e poi la Fiorentina nel 2010 furono eliminate dalla competizione proprio con Mallenco arbitro dei match.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy