Roma, sfida al Real tra sogni e realtà. Pallotta: “Obbligati a vendere”. Manolas: “Resto per vincere”

Roma, sfida al Real tra sogni e realtà. Pallotta: “Obbligati a vendere”. Manolas: “Resto per vincere”

Prima i Blancos, poi il ritorno in Italia. Kluivert: “Incredibile l’accoglienza a Roma”. Olsen: “Alisson? Credo in me stesso”. Attesa per N’Zonzi

di Valerio Salviani, @vale_salviani

La Roma è pronta a salutare gli Stati Uniti. Stanotte (ore 2 italiane) i giallorossi sfidano il Real Madrid nel bellissimo MetLife Stadium, nell’ultimo impegno di ICC. Domani la squadra farà ritorno in Italia con arrivo previsto nella mattina di giovedì. Nessun nuovo acquisto si è aggregato allo rosa durante la tournée (a parte Olsen), nonostante si pensasse il contrario. Monchi continua a lavorare e aspetta il momento giusto per l’offensiva. Il sogno numero 1 resta N’Zonzi, ma prima del 9 agosto non potrà cambiare nulla. Il ds aspetta la chiusura del mercato inglese, se il francese resterà al suo posto al Siviglia allora i giallorossi diventeranno i favoriti per aggiudicarselo.

GREEK FREAK – “Resto a Roma, però voglio vincere”Manolas è pronto a iniziare il quinto anno in giallorosso e lancia a distanza la sfida con la Juventus. “Ronaldo è un bene, ma uno come lui lo vorrei alla Roma” ha svelato. Un sogno, certo, ma una frase che racconta come da quel Roma-Barcellona il greco non ha più smesso di sognare. “Quel gol mi ha caricato, continuo a vederlo spesso” spiega il difensore, che spera di rivivere un’altra stagione in Champions come quelle passata. E lo spera anche Pallotta, nonostante le cessioni dolorose, anche se “a volte vendere è obbligatorio” ha raccontato il presidente in un’intervista con Kluivert e con lo stesso Manolas. L’olandesino è tra gli acquisti più attesi. Anche stanotte partirà titolare, vista anche l’assenza di Under (assente anche Luca Pellegrini). Il figlio di Patrick ha raccontato le emozioni per il suo arrivo nella capitale: “Non me lo aspettavo. E’ stato bellissimo, un momento indimenticabile”. 

“SENZA PAURA”Olsen è pronto questa notte a scendere in campo per il secondo match con la maglia della Roma. Il portiere svedese dimostra ancora una volta di non temere l’eredità di Alisson, e rilancia: “Ho grande rispetto per lui, ma credo in me stesso. So che quando cambi un portiere la gente si chiede chi arriverà al suo posto. Io dovrò lavorare e fare il mio meglio” ha raccontato. In attesa dei compagni a Trigoria si è visto Zaniolo, che ha iniziato oggi gli allenamenti con la nuova maglia. Monchi porta in giallorosso un nuovo Cassano, in arrivo dal Bisceglie. Brevilineo, ma dal dribbling micidiale, di lui si parla un gran bene. Possibile nuovo interesse per Kaderabek, mentre la Steaua Bucarest ha rifiutato 11 milioni per Dennis Man. Kovacic a un passo dal Chelsea in prestito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy