Roma, rinviata a fine aprile la pubblicazione della Relazione Semestrale – COMUNICATO

La società ha preso questa decisione a causa dell’incertezza derivante dall’emergenza sanitaria relativa al Coronavirus

di Redazione, @forzaroma

Tramite un annuncio ufficiale sul proprio sito internet, la Roma ha comunicato il rinvio di trenta giorni della pubblicazione della Relazione Finanziaria Semestrale, che avverrà quindi alla fine del mese di aprile. Questa decisione è stata presa alla luce dell’incertezza determinata da quanto sta accadendo nel mondo del calcio relativamente al Coronavirus. Questo il comunicato del club:

“Facendo riferimento al comunicato diffuso in data 28 febbraio 2020, mediante il quale – ai sensi dell’art. 154 ter, comma 2, D.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58, e successive modifiche e integrazioni, (“Testo Unico della Finanza”) – si dava atto dell’approvazione della Relazione Finanziaria Semestrale Consolidata al 31 dicembre 2019da parte del Consiglio di Amministrazione della Società (la “Relazione”) nonché al comunicato ESMA del 27 marzo 2020, avente ad oggetto misure di coordinamento nel contesto dell’emergenza COVID-19 per la comunicazione al Mercato delle informazioni finanziarie al 31 dicembre 2019, la Società rileva che a fronte delle intervenute misure governative per contrastare l’epidemia infettiva che, inter alia, hanno determinato la sospensione delle competizioni calcistiche nazionali ed europee, nonché dell’incertezza determinata dalla dimensione che sta assumendo l’epidemia COVID-19 a livello nazionale ed internazionale, le assunzioni e le previsioni riportate nella Relazione, ad oggi, potrebbero non riflettere adeguatamente le reali prospettive sull’evoluzione della gestione e continuità aziendale della Società. Per tali motivi, restando invariati i risultati economici, patrimoniali e finanziari consolidati relativi ai primi sei mesi dell’esercizio 2019/2020 già debitamente comunicati al Mercato in data 28 febbraio u.s., la Società ritiene che la pubblicazione della Relazione entro il termine previsto dall’art.154 ter, comma 2, del Testo unico della Finanza (i.e. 31 marzo 2020) potrebbe determinare – con particolare riferimento alla prevedibile evoluzione della gestione e continuità aziendale – il rischio concreto di fornire al Mercato un’informativa incompleta. In ragione di tutto quanto precede, si ritiene doveroso differire di 30 (trenta) giorni rispetto al termine previsto dall’art. 154 ter, secondo comma, del Testo Unico della Finanza la pubblicazione della Relazione al fine di aggiornare la Relazione medesima, sulla base delle ulteriori valutazioni connesse alle sopravvenute circostanze derivanti dalle misure di emergenza sopra richiamate, e sottoporla nuovamente all’approvazione del Consiglio di Amministrazione così da poter fornire al Mercato un’informativa completa e puntuale sulla Società e sulle sue prospettive future. La pubblicazione della Relazione sarà resa nota al Mercato entro il predetto termine mediante avviso di avvenuta pubblicazione e messa a disposizione del pubblico ai sensi di legge”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy