Roma, quanti infortuni a centrocampo: Strootman ko, niente Nazionale per De Rossi e Pellegrini

Mercoledì gli esami strumentali per Kevin: l’Olanda resta in stand-by. Controlli attesi anche per il numero 7, alle prese con un edema al polpaccio. Verso il rientro Perotti, Schick e Karsdorp

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

La Roma torna incerottata da Milano. La bella vittoria di ieri contro il Milan ha un retrogusto amaro per la squadra di Di Francesco: sono ben tre i calciatori giallorossi usciti acciaccati da San Siro. Kevin Strootman è stato costretto ad uscire alla mezz’ora di gioco a causa di un trauma contusivo alla coscia sinistra. L’ematoma che si è venuto a creare nelle ore successive al match ha portato la Roma a prendere la decisione di trattenerlo a Trigoria – dove questa mattina si è allenato in palestra – almeno fino a mercoledì, quando sosterrà gli esami strumentali. Solo allora si deciderà se il centrocampista potrà mettersi a disposizione della sua Olanda o meno.

DDR E PELLEGRINI LASCIANO COVERCIANO – Niente Nazionale per De Rossi e Pellegrini: entrambi hanno dovuto dare forfait al c.t. Ventura per problemi fisici. Per il primo si tratta di un’infiammazione al menisco del ginocchio destro a causa di una cisti meniscale che si porta dietro da un paio d’anni: previsti cinque giorni di riposo per il numero 16. Per quanto riguarda Pellegrini, invece, l’infortunio sembra essere più serio: il centrocampista giallorosso ha lasciato Coverciano a causa di un edema al polpaccio destro. Domani il rientro a Trigoria, mercoledì gli esami insieme a Strootman. Nonostante i problemi muscolari, Pellegrini può gioire: secondo il CIES, in tre mesi il suo valore è quasi raddoppiato, passando da 25,5 milioni a 47,4. Nella top 50 c’è anche Edin Dzeko, che fa registrare un aumento di 14,1 milioni. E a proposito del bosniaco: in Serie A segna un gol ogni 61 minuti, il migliore tra i calciatori dei 5 maggiori campionati europei che non hanno tirato rigori. Ennesima statistica che conferma il suo ottimo momento di forma.

PEROTTI, SCHICK E KARSDORP VERSO IL RIENTRO – Il campionato si ferma per lasciare spazio alle nazionali e Trigoria si svuota. Due i giorni di riposo concessi da mister Di Francesco ai giallorossi rimasti a casa, mercoledì la ripresa con una doppia seduta per iniziare a preparare il big match del 14 ottobre contro il Napoli. Buone notizie per il tecnico abruzzese: dalla prossima settimana Perotti, Schick e Karsdorp torneranno ad allenarsi con il gruppo. Insieme a loro ci sarà anche Florenzi, non convocato da Ventura ma ormai recuperato al 100%. Dal primo infortunio del 26 ottobre di un anno fa fino al gol di ieri a San Siro è passato poco meno di un anno. Sono stati mesi difficili per il tuttofare giallorosso, ma ora una cosa è certa: l’incubo è finito, Alessandro è tornato. Finalmente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy