Roma Primavera, Estrella show contro il Chievo: il 2 a 2 vale la semifinale con l’Inter – FOTO

Roma Primavera, Estrella show contro il Chievo: il 2 a 2 vale la semifinale con l’Inter – FOTO

Allo stadio Enzo Ricci di Sassuolo passano i giallorossi, che ora affronteranno i nerazzurri

di Gianluca Viscogliosi

No Celar, no problem. Parola di Estrella Galeazzi. Brilla il giovane talento brasiliano al Ricci di Sassuolo. Grazie a una doppietta da bomber vero, il centravanti non fa rimpiangere l’assenza dello sloveno e decide la sfida con il Chievo, spedendo i giallorossi alla semifinale playoff contro l’Inter di martedì prossimo.

Partono meglio però i veronesi, soprattutto sulla fascia sinistra, grazie all’estro e all’energia di D’Amico. Finte, dribbling e tanta corsa per il numero 10 che ha il merito anche di sbloccare la sfida. Il giovane trova al 22′ il guizzo giusto e conclude di piatto a rete dopo la grande percussione di Pavlev sulla destra. La Roma subisce il colpo, prova a reagire ma gli avversari sono bravi a opporsi con ordine. All’intervallo De Rossi toglie uno spento Greco inserendo Darboe e la musica cambia. Il centrocampista porta energia in mediana e i giallorossi ne beneficiano subito. D’Orazio mette in mezzo con il sinistro per Cangiano, che è bravo a crederci e con la torre aerea offre a Estrella un pallone al bacio da spingere dentro di testa.

La Roma preme, ma si scopre e su uno dei contropiedi Rovaglia cicca clamorosamente a due passi da Greco. Il centravanti clivense non sbaglia qualche minuto più tardi, al 59′, quando di testa conclude da due passi riportando il Chievo in vantaggio. I ragazzi di De Rossi non ci stanno e ripartono con il forcing vincente. E’ ancora Estrella l’uomo della provvidenza: il brasiliano infila Caprile da due passi dopo l’azione dilagante di D’Orazio sulla destra. Solita girandola di cambi, ma stavolta è la Roma che si dimostra più matura, con il 2 a 2 che tiene fino al termine. Un pareggio finale che premia giallorossi, attesi ora da qualche giorno di riposo prima del match contro l’Inter.

Tutti i risultati del campionato Primavera 1

CRONACA

SECONDO TEMPO

90’+5 – Finisce 2 a 2 Roma Chievo al Mirko Ricci. Il pareggio premia la Roma, meglio posizionata in classifica al termine del campionato. Super prestazione di Estrella che non fa rimpiangere Celar

90’+5 – Simonetti sciupa nel finale l’ottimo assist di D’Orazio

90’+3 – Darboe ancora non è riuscito a rialzarsi. De Rossi richiama il quarto uomo per chiedere l’intervento dei sanitari giallorossi. Colpo alla testa per il ragazzo. Finale convulso al Ricci di Sassuolo

90’+3 – Juwara si guadagna un ottimo calcio di punizione dai 25 metri

90’+2 – Darboe rimane a terra dopo un’azione offensiva. Il direttore di gara fa ancora giocare

90’+1 – Enyan recupera su Estrella in area di rigore. C’è contatto ma non penalty

90′ – Saranno quattro i minuti di recupero

89′ – Esce dal campo uno stremato Riccardi per Simonetti. Ancora un cambio per il tecnico giallorosso

85′ – Tuzzo batte a rete da due passi, si oppone la difesa giallorossa, ma si scatena l’ira dei clivensi per un tocco di mano di un difensore della Roma

83′ – Ancora cambi in campo. Per il Chievo dentro Rabbas per Karamoko, mentre la Roma inserisce Nigro per Parodi

82′ – D’Orazio continua il duello a distanza con Caprile, trovando ancora il portiere del Chievo a dirgli di no

77′ – Mandelli inserisce Tuzzo per Zuelli

75′ – Semeraro a terra dopo un contatto con l’avversario

71′ – Mette mano alla panchina De Rossi: dentro Trasciani per il claudicante Cargnelutti e Besuijen per Cangiano

70′ – Rovaglia dialoga con D’Amico al limite dell’area. Il numero dieci mette in mezzo e alla disperata Cargnelutti è fondamentale ad allontanare la minaccia. Trema ancora la Roma

69′ – Ancora un contropiede concesso dalla Roma al Chievo. Bertagnoli centra Greco in uscita, con il portiere giallorosso bravo con un colpo di reni in extremis a deviare in angolo

66′ – Palo clamoroso di D’Orazio. L’esterno giallorosso arma il destro e centra il legno da posizione defilata

63′ – GOOOOOOOOOOOL! Ancora Estrella Galeazzi. E’ lui l’uomo della provvidenza per la Roma. Pezzella sulla destra mette in mezzo la sfera e sotto misura l’attaccante brasiliano deve solo spingerla dentro con il destro. Roma-Chievo 2-2

59′ – Raddoppio del Chievo. Rovaglia sotto porta spinge di testa in rete riportando in vantaggio i gialloblù. Errore difensivo della Roma, disattenta sul calcio d’angolo. Roma-Chievo 1-2

56′ – Occasione incredibile per il Chievo: contropiede velocissimo che Rovaglia sciupa a tu per tu con Greco

54′ – Riccardi mette il mirino al destro, fa partire il tiro, ma il pallone finisce di poco lontano dall’incrocio dei pali. E’ una Roma trasformata quella del secondo tempo

51′ – GOOOOOOOOOL! Pareggio della Roma. Estrella di testa rimette sui binari giusti la partita. D’Orazio mette in mezzo con il sinistro. Cangiano è bravo a crederci e con la torre aerea offre al brasiliano un pallone al bacio da spingere dentro di testa. Adesso è la squadra di De Rossi che sarebbe qualificata. Roma-Chievo 1-1

49′ – Dalla destra Cangiano mette in mezzo alla ricerca di Estrella, ma Caprile esce sicuro e blocca la sfera. Approccio deciso dei giallorossi in questa ripresa

48′ – Bianda in proiezione offensiva prova a farsi pericoloso da situazione di calcio d’angolo. Nulla di fatto per il difensore

46′ – Inizia la ripresa con un cambio per la Roma: fuori Greco, dentro Darboe

PRIMO TEMPO

45’+2 – Si chiude il primo tempo con il Chievo in vantaggio grazie al gol di D’Amico. Con questo risultato sarebbero i gialloblù ad affrontare l’Inter in semifinale. Alla Roma basterebbe acciuffare il pareggio per passare il turno, ma servirà un secondo tempo diverso alla squadra di De Rossi

45’+1 – Gioco fermo per uno scontro di gioco. Riccardi ha subito una brutta botta al costato. Il recupero potrebbe anche aumentare

45′ – Ci sarà un minuto di recupero allo Stadio Enzo Ricci di Sassuolo.

43′ – Stop di suola di Pezzella dai 20 metri e tiro di collo secco poco angolato che Caprile para a terra. Sale di giri il motore giallorosso nel finale di primo tempo

43′ – Riccardi sterza al limite dell’area rientrando sul sinistro. La conclusione è debole e bloccata con facilità da Caprile

42′ – Semeraro pesca Estrella in area di rigore. L’attaccante si avvita cercando la deviazione acrobatica. Buona l’idea, imprecisa la realizzazione

39′ – Taglio centrale di Riccardi che offre un buon pallone a Greco. L’italo-malgascio spreca tutto crossando alto

38′ – La Roma cerca di alzare i ritmi, ma è bravo il Chievo a chiudere gli spazi

32′ – Juwara scappa via sulla destra e conclude in porta. Niente da fare per l’esterno, ma Roma in grave difficoltà

31′ – Si accende D’Orazio, che cerca nello spazio Greco. Esce bene Caprile

30′ – D’Amico cerca la porta da calcio piazzato. La sua punizione è imprecisa e si spegne sul fondo

29′ – Karamoko danza sulla sfera e dal limite dell’area fa partire il tiro, allontanato in angolo da Greco. Forcing del Chievo

25′ – Bertagnoli in trans agonistica: serpentina del giocatore del Chievo stoppato bene da Cargnelutti in area di rigore. Roma in difficoltà

23′ – Doccia freddissima per la panchina giallorossa, con i ragazzi in campo che ora dovranno provare la reazione

22′ – Gol Chievo: D’Amico trova il guizzo giusto e conclude di piatto a rete dopo la grande percussione di Pavlev sulla destra. Roma-Chievo 0-1

21′ – Calcio d’angolo dalla sinistra per la Roma, ma il pallone per Bianda è troppo lungo

20′ – Bertagnoli vede e premia il taglio centrale di Juwara. Il tiro viene respinto dalla difesa

19′ – Numero di Pezzella a centrocampo, ma D’Orazio sciupa tutto con un cross fuori giri

17′ – Greco sceglie bene il tempo sventando la minaccia centrale

14′ – Prende campo il Chievo, che sulla sinistra inizia a trovare gli spazi giusti

11′ – Azione travolgente di D’Amico. Brivido sulla sinistra per la difesa romanista

7′ – Estrella prova a mettere in difficoltà la difesa veronese, che però contiene bene

5′ – Fase di studio al Ricci: squadre bloccate che provano a stuzzicarsi senza esporsi

2′ – Prima azione orchestrata dalla Roma con Riccardi che manca il bersaglio

1′ – Inizia la sfida. E’la Roma a manovrare per la prima azione

FORMAZIONI UFFICIALI

AS ROMA (4-3-3): S. Greco; Parodi (83′ Nigro), Cargnelutti (71′ Trasciani), Bianda, Semeraro; Riccardi (89′ Simonetti), Pezzella, J. Greco (46′ Darboe); D’Orazio, Estrella, Cangiano (71′ Besuijen)
A disp.: Cardinali, Zamarion, Bouah, Calafiori, Santese, Trasciani, Darboe, Nigro, Besuijen, Bucri, Celar, Silipo.
All.: De Rossi.

AC CHIEVO VERONA (4-3-3): Caprile; Pavlev, Kaleba, Farrim, Enyan; Karamoko (83′ Rabbas), Zuelli (77′ Tuzzo), Bertagnoli; Juwara, Rovaglia, D’Amico.
A disp.: Bragantini, Salvaterra, Raffa, Soragna, Ndrecka, Corti, Tuzzo, Metlika, Rabbas, Rossi, Anyimah, Vesentini, Sperti.
All.: Mandelli.

Marcatori: D’Amico 22′ (C), Estrella 51′, 63′ (R), Rovaglia 59′ (C)

Ammoniti: Enyan 36′ (C)

Arbitro: Mario Vigile (Sez. Cosenza)
Assistente 1: Roberto Terenzio
Assistente 2: Francesco Santi
IV Uomo: Mario Davide Arac

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy