Roma, prende vita il progetto blaugrana

di finconsadmin

Prende corpo la Roma del futuro e perché no della rinascita. Dopo aver cambiato proprietario, guida tecnica e direttore sportivo la società giallorosa sta gettando le fondamenta per ricostruire la squadra, a partire dal mercato.

Luis Enrique è stato chiaro: oltre ai cinque collaboratori del proprio staff, esige almeno un paio di innesti provenienti dal Barcellona. Il neo tecnico ha fatto i nomi di Jonathan Soriano, capocannoniere della seconda divisione spagnola, Martin Montoya, uno dei pezzi pregiati coltivati dalla seconda squadra blaugrana, classe 1991, da molti inquadrato già come l’erede di Dani Alves ed infine Bojan Krkic, obiettivo principale del club capitolino. Sabatini vorrebbe puntare al prestito con diritto di riscatto facendo leva sulla voglia di rivalsa del giovane attaccante del Barca, molto spesso relegato in panchina, considerata l’agguerrita concorrenza nel reparto avanzato. L’idea di Enrique è quella di emulare la politica adottata dal Barcellona da sempre molto attento ai talenti provenienti dalla cantera. Una strategia che premia, come dimostrano i risultati ottenuti dall’allenatore asturiano alla guida del Barca B: terzo posto in classifica, record di gol con il suo 4-3-3 come imprescindibile marchio di fabbrica e tanti giovani svezzati e pronti all’uso per la prima squadra, come Alcantara. Il Lucho è pronto a stravolgere gli usi e costumi della nuova Roma targata Di Benedetto, sempre più a tinte azulgrana.

 

 

(tuttomercatoweb.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy