Roma, polpacci di cristallo: 16 infortuni da inizio stagione, guida Pastore

L’ambiente giallorosso si interroga sulla frequenza degli stop muscolari che hanno colpito in particolare il polpaccio: a marzo sono stati ben 6

di Redazione, @forzaroma

Continua l’ecatombe di infortuni in casa Roma. Dall’inizio della stagione i giallorossi hanno subito più di 40 stop muscolari, un numero enorme che troppo spesso sta lasciando Di Francesco, così come Ranieri, con la coperta corta. Una serie di problemi che è costato anche il posto ad alcuni componenti dello staff sanitario, il medico social Del Vescovo e il capo dei fisioterapisti Stefanini. L’emorragia di infortuni, però, sta colpendo in particolare i polpacci dei giocatori della Roma, che sembrano ormai di cristallo. Incredibile la regolarità con cui questo muscolo costringa i giallorossi ai box, ultimi Alessandro Florenzi e Stephan El Shaarawy che sono dovuti rientrare dalla Nazionale. In totale sono stati addirittura 16 gli stop in questo senso dall’inizio della stagione. A detenere il primato per questo infortunio è Javier Pastore, che si è fermato ben 5 volte: un calvario, però, che dura da diversi anni e nella capitale si è ripresentato puntuale. L’argentino è volato addirittura a Barcellona per tentare di risolvere le noie al polpaccio, ma una condizione fisica accettabile sembra ancora una chimera. Il Flaco però è in buona compagnia, dal momento che altri 10 giallorossi hanno subito infortuni allo stesso muscolo. Come Diego Perotti, che è si è infortunato ad ottobre e a gennaio (nel prepartita di Roma-Entella), quando si è recato nella clinica Corachan di Barcellona che ormai è diventata un punto di riferimento per i giallorossi.

Non ha fatto eccezione neanche Lorenzo Pellegrini, a novembre in Nazionale, così come si sono iscritti all’elenco anche i due portieri Olsen e Mirante, entrambi in allenamento. Anche Coric e Zaniolo (anche se in questi casi non ci sono state lesioni) non sono stati risparmiati dalla maledizione del polpaccio, che ha fatto vivere un mese di marzo tremendo alla Roma. In serie si sono fermati per lo stesso problema, oltre a Pastore e Zaniolo, anche De Rossi (nel match col Porto), Manolas, Florenzi ed El Shaarawy. In particolare è il soleo ad aver costretto ai box diversi calciatori giallorossi: si tratta di un muscolo molto importante nella corsa e che quindi va trattato con estrema cautela ed è molto soggetto a ricadute. Che sia sfortuna, una questione di preparazione estiva o di tipologia di allenamenti non è dato saperlo, ma è comunque difficile pensare a una decisa inversione di tendenza in questo finale di stagione. Ranieri incrocia le dita, la pausa farà recuperare qualche pedina importante come Kolarov, Manolas e Pellegrini, ma la coperta continua a essere troppo corta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy