Roma, obiettivo clean sheet: Pau Lopez in campo per il record che non riesce dal 2014

Con Garcia sei anni fa i giallorossi riuscirono a mantenere la porta inviolata per quattro gare interne consecutive. Ci riproveranno questa sera

di Redazione, @forzaroma

Questa sera la retroguardia della Roma avrà un ulteriore compito: oltre a cercare la vittoria, proveranno a mantenere la porta inviolata per la quarta gara interna consecutiva di Serie A. Se la squadra giallorossa infatti riuscirà ad ottenere il cleen sheet contro il Torino di Giampaolo farà segnare un record che manca dal 2014. Pau Lopez, Ibanez, Smalling e Mancini (in dubbio con Kumbulla) comporranno il quartetto difensivo che proverà a raggiungere il risultato stabilito dalla squadra allora guidata da Rudi Garcia. In quella stagione figuravano nella rosa i vari De Sanctis, Castan, Cole, Yanga-Mbiwa, Astori e Holebas.

Oggi sarà il numero uno spagnolo a guidare la Roma verso questo traguardo. Per lui si tratta della seconda presenza da titolare consecutiva in campionato. Dopo un avvio di stagione all’ombra di Mirante, con le uniche chances avute in Europa League, sarà una nuova occasione per riprendersi la titolarità assoluta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy