Roma, non solo Friedkin: due cordate americane puntano i giallorossi

Situazione di stallo con l’imprenditore texano, mentre altri due gruppi statunitensi sembrano interessati all’acquisto del club

di Redazione, @forzaroma

Non c’è solo Friedkin nella trattativa per l’acquisto della Roma. Sfumato l’accordo con il magnate texano, sulla società giallorossa avrebbero messo gli occhi due cordate statunitensi, che secondo quanto riportato da “La Gazzetta dello Sport” avrebbero avviato dei contatti con James Pallotta. Per il momento siamo ancora alle presentazioni, nessuno oltre a Friedkin è arrivato alla proposta ufficiale.

Dopo l’offerta di 575 milioni, quest’ultimo sembra essersi tirato indietro, anche se nelle prossime settimane non è escluso un nuovo affondo. D’altronde Pallotta pochi giorni fa ha aperto alla vendita, e Friedkin può comunque contare sulle conversazioni avute con l’attuale presidente nei mesi scorsi. L’accordo tra i due era vicino: il produttore cinematografico resta ancora il favorito tra quelli interessati all’acquisto della società.

Comunque vada, la presidenza della Roma dovrebbe continuare a parlare inglese. L’advisor Goldman Sachs sta reclamizzando il dossier legato alla società capitolina, ma la trattativa pare attirare solo imprenditori dagli Stati Uniti. Come Joe DaGrosa, per bocca sua: “Una delle tante opzioni di Pallotta”. Vedremo se ne sceglierà una.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy