Roma nella storia: meglio di lei solo il Tottenham

di Redazione, @forzaroma

Con la vittoria di venerdì 18 ottobre per due a zero contro il Napoli, la Roma ha ottenuto l’ottava vittoria consecutiva nelle prime otto giornate del campionato.

 

Non è ancora un record assoluto, perché ci era già riuscita la Juventus in due occasioni: la prima volta nella stagione 1930/1931, poi nel 1985/1986 (in entrambi i casi vinse poi il campionato). In realtà la Juventus vinse le prime nove partite anche nel 2005/2006, ma alla fine del campionato la magistratura sportiva le tolse i punti conquistati e fece retrocedere la squadra in Serie B, a seguito delle sentenze sulla regolarità del campionato.

 

Tra i maggiori campionati europei, c’è solo un caso in cui il record della “miglior partenza” è superiore a quello di Roma e Juventus. Nella Premier League, il massimo campionato inglese, il record è stato stabilito oltre cinquant’anni fa dal Tottenham Hotspur dello storico allenatore Bill Nicholson: tra il 20 agosto e il primo ottobre 1960 la squadra cominciò il campionato con 11 vittorie consecutive. In Germania, l’attuale record della Bundesliga è di otto partite consecutive, vinte all’inizio del campionato 2012-2013 dal Bayern Monaco (che nella stessa stagione ne ha abbattuti parecchi altri). Nella Liga spagnola il record della “miglior partenza” è cambiato meno di un mese fa: il Barcellona è stata la prima squadra a vincere sette partite consecutive. In Francia invece c’è un record particolarmente tenace: quello dell’Olympique Lillois, che scomparve nel 1940, ma non prima di aver stabilito il record di otto vittorie consecutive all’inizio del campionato che dura ancora oggi.

 

Guardando invece la serie di partite vinte consecutivamente in tutto il campionato, il record italiano appartiene all’Inter: nella stagione 2006/2007 la squadra – allenata all’epoca da Roberto Mancini – vinse diciassette partite consecutive. Negli altri campionati europei ci sono però diverse squadre che hanno superato, e anche di molto, il record dell’Inter. Come ha spiegato il sito della UEFA, quello europeo è detenuto dai portoghesi del Benfica, che tra il 1971 e il 1973 vinsero nel campionato portoghese addirittura 29 partite consecutive. L’allenatore all’epoca era l’inglese Jimmy Hagan, che vinse tre campionati di fila, tra cui uno – quello del 1972/1973 – senza sconfitte.

 

Al secondo posto della classifica c’è la Dinamo Zagabria, che nel 2006/2007 vinse 28 partite consecutive del campionato croato. Seguono il Celtic, 25 partite vinte consecutivamente nel 2003/2004, e il PSV Eindhoven, che nel 1987/1988 fece 22 vittorie consecutive conquistando nella stessa stagione il campionato olandese, la Coppa d’Olanda e la Coppa dei Campioni. Nel 2005 il Bayern Monaco fece 18 vittorie consecutive: a pari merito ci sono anche gli islandesi del FH Hafnarfjördur con 18 vittorie consecutive nel 2004/2005 e due squadre romene, la Steaua di Bucarest e la Dinamo Bucarest, che nel campionato del 1988 vinsero entrambe 18 partite consecutive.

 

(www.ilpost.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy