Roma-Napoli, Insigne: “Chiediamo scusa ai tifosi, ma non era facile giocare dopo mercoledì”

Roma-Napoli, Insigne: “Chiediamo scusa ai tifosi, ma non era facile giocare dopo mercoledì”

Le parole del capitano del Napoli nel post partita

di Redazione, @forzaroma

Lorenzo Insigne, capitano del Napoli, parla nel post partita dell’Olimpico dopo la sconfitta per 2-1 contro la Roma. Queste le sue parole:

INSIGNE A SKY SPORT

E’ questione psicologica questi alti e bassi?
Può essere, sappiamo tutti ciò che è successo mercoledì e non era facile andare in campo. Anche oggi alla Roma è stato fischiato un rigore col Var, contro l’Atalanta a noi non è stato fischiato. Se il Var funziona per tutti è un conto, se funziona per altri è un altro conto.

Ancelotti può aiutarvi a ritrovare tranquillità?
Il mister ci aveva già parlato, ci dà una mano ma in campo andiamo noi. Dobbiamo stare tranquilli perché martedì abbiamo una partita importantissima da affrontare al meglio.

INSIGNE IN ZONA MISTA

“Chiediamo scusa ai tifosi, è giusto farlo, possiamo dare di più di quanto fatto oggi. È dura andare in campo dopo una partita come quella contro l’Atalanta, quando ti succede contro pensi che tutti ce l’abbiano con te, ma abbiamo dato tutto in campo. Il VAR oggi ha visto il mani di Callejon, mercoledì non ha visto più episodi. Non vogliamo piangere, ma è così. Dobbiamo recuperare le energie spese, martedì abbiamo una partita importantissima e dobbiamo fare risultato. Oggi come mercoledì non siamo riusciti concretizzare occasioni importanti, ma non possiamo demoralizzarci altrimenti non ne usciamo più. Dobbiamo solo lavorare con l’aiuto di Ancelotti che ci darà una mano. Non so cosa dire, tra pali e traverse non siamo riusciti a fare risultato. Martedì faremo la partita della vita. Bisogna essere pronti per passare il turno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy