Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Roma, l’approccio è un disastro: quanti gol subiti nel primo quarto d’ora

Getty Images

Tra le prime 10 della classifica il dato è da brividi. I giallorossi sono quelli che incassano più gol all’inizio del primo e del secondo tempo

Redazione

Approccio senza attributi, per essere edulcorati. Le ultime tre gare dei giallorossi hanno certificato la fine della corsa al quarto posto e l’eliminazione dalla Coppa Italia. Ma non solo. Le partite con Inter e Sassuolo sono state condizionate da gol presi poco dopo il fischio dell’arbitro, una consuetudine a Trigoria. La Roma infatti nei primi 15 minuti delle due frazioni di gioco ha subito 13 gol totali: 5 nel primo tempo e 8 nel secondo. Gli stessi dello Spezia e uno in meno di Sampdoria e Cagliari, solo “grazie” al gol di Kean arrivato al 16’ nella gara persa all’Allianz Stadium. Tra le prime 10 della classifica nessuna ha fatto peggio dei giallorossi. Cali di concentrazione che hanno compromesso molte gare nell’arco della stagione e che evidenziano la scarsa mentalità di tutti i componenti della rosa. In Europa la situazione non è migliore. Nonostante i modesti avversari, con il CSKA Sofia e con il Bodo Glimt sono 3 i gol subiti ad inizio gara o inizio ripresa. Mourinho nell’ultima conferenza stampa ha preferito non rispondere in maniera esaustiva alla domanda sui black out della squadra. Sarà un aspetto su cui lavorare, soprattutto in vista delle gare ad eliminazione diretta in Conference League come ha detto lo Special One: “Quando arriviamo in queste situazioni da dentro o fuori, se tu in queste partite vai a giocare a Rennes o a Marsiglia e inizi la gara con 10 minuti orribili sei fuori”. La competizione europea diventa adesso fondamentale per salvare la stagione ed accedere direttamente in Europa League.

 

 Getty Images

La difesa traballa ma anche l’attacco non incide ad inizio gara

Le difficoltà in difesa della Roma sono sotto gli occhi di tutti. Con i due gol incassati ieri al Mapei Stadium diventano 32 i gol subiti, quasi la metà nei 15’ iniziali (40%). I giallorossi hanno delle difficoltà anche a rompere subito il ghiaccio e portarsi in vantaggio ad inizio gara. Nei primi istanti del primo tempo sono solo 3 i gol fatti. Ai quali si aggiungono i 7 di inizio ripresa. Solamente 10 gol su 42 totali, meno di Sassuolo ed Empoli. Numeri bassi rispetto a Napoli (19) e Inter (18). Un dato che rispecchia la sterilità del reparto offensivo giallorosso. Fatta eccezione per Abraham, arrivato ieri a quota 11 gol in Serie A, gli altri attaccanti non superano i 2 gol a testa. Felix, Zaniolo, El Shaarawy e Shomurodov insieme non arrivano alle reti messe a segno dall’Ex Chelsea (8).

Daniele Aloisi