Roma-Juve, Pedro ritrova Ronaldo: quando lo spagnolo zittì CR7 nel ‘Clasico’

Dieci anni fa la rissa sfiorata in Barcellona-Real Madrid, con la risposta di ‘Pedrito’ al fuoriclasse portoghese: “Io sono un campione del mondo, e tu?”

di Redazione, @forzaroma

Vigilia di Roma-Juventus non proprio serena per i colori giallorossi e Paulo Fonseca, che dovrà vedersela con Cristiano Ronaldo e compagni. L’allenatore portoghese, però, potrà fare affidamento su un’arma che già si è dimostrata potenzialmente letale. Pedro Rodriguez, in campo domani sera da titolare, sa come si batte CR7: i due si ritroveranno dopo gli anni di sfide tra Barcellona e Real Madrid. In una di queste, ben 10 anni fa, tra i due c’è stata pure qualche scintilla. È il 29 novembre 2010, si giocava il ‘Clasico’ tra Mourinho e Guardiola che poi finì 5-0 per i blaugrana. Sul punteggio di 2-0, lo stesso Guardiola si rende protagonista di un ‘dispetto’ ai danni di Cristiano Ronaldo, buttando a terra il pallone dopo averlo raccolto e appena prima di consegnarlo al portoghese per la rimessa laterale.

Un gesto che provoca la reazione dell’attuale giocatore della Juventus, che ha quindi spinto l’allenatore avversario e scatenato i giocatori del Barcellona. CR7 va a muso duro con Dani Alves, poi Iniesta, Puyol e Sergio Ramos che danno vita quasi a una rissa in campo. E poi l’intervento di Pedro, che aveva appena segnato il 2-0, piccolino di statura ma di certo non in personalità. “E tu chi sei?”, gli dice Ronaldo in tono ironico. “Sono un campione del mondo, e tu?” la risposta a ‘zittire’ CR7 decisamente sfacciata dello spagnolo, che pochi mesi prima aveva sollevato al cielo la Coppa del Mondo in Sudafrica con le ‘Furie Rosse’. Un episodio rimasto in qualche modo nella storia del ‘Clasico’ tra Real Madrid e Barcellona. Stasera i due si troveranno nuovamente di fronte, ma Fonseca può stare un po’ più sereno: ‘Pedrito’ sa come si affronta (e si batte) Cristiano Ronaldo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy