Roma, interesse della North Bridge Venture Partners per il club

La società di telecomunicazioni ha come cofondatore Richard D’Amore, socio di Pallotta nella Roma fin dalla prima ora

di Redazione, @forzaroma

Una nuova società è interessata alla Roma, si tratta della North Bridge Venture Partners. Prima che scoppiasse la pandemia, sembrava veramente vicino il passaggio di proprietà da James Pallotta a Dan Friedkin. Poi l’emergenza sanitaria ha bloccato tutto, fino al congelamento totale della trattativa conseguente al rifiuto da parte del presidente giallorosso alla proposta del magnate texano che aveva offerto una cifra inferiore rispetto a quella pattuita nel periodo pre-Covid. E’ per questo motivo che Pallotta è iniziato ad andare alla ricerca di nuovi investitori e, come scrive Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport, dagli Usa gira voce di un interessamento, magari come socio di minoranza, della North Bridge Venture Partners, una società di telecomunicazioni ubicata a Wellesley, in Massachusettes, a pochi chilometri da Boston. L’azienda ha come cofondatore quel Richard D’Amore, socio di Pallotta nella Roma fin dalla prima ora, ma negli ambienti finanziari non si dà molto credito ad una scalata. Su quel fronte, meglio aspettare una rifioritura del rapporto fra Pallotta e Friedkin, che permetterebbe più libertà alla Roma, capace a quel punto di tenere Zaniolo e Pellegrini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy