Roma, il derby raccontato dai protagonisti. Florenzi: “Non è una partita come le altre”

Roma, il derby raccontato dai protagonisti. Florenzi: “Non è una partita come le altre”

A pochi giorni dalla sfida con la Lazio, alcuni calciatori raccontano le emozioni della stracittadina. Jesus: “Uno dei derby più belli al mondo”. Perotti: “Sappiamo che è una partita diversa”

di Redazione, @forzaroma

Il derby è alle porte: sabato 2 marzo Roma e Lazio si sfideranno nella seconda stracittadina della stagione. Il derby della Capitale, per questo Betway – Main Global Partner della Roma – ha deciso di realizzare un breve documentario per raccogliere le emozioni di tifosi, giocatori attuali ed ex calciatori giallorossi. “Sicuramente è una partita affascinante, quando la vivi capisci che non è come le altre…“, parola del vice-capitano Alessandro Florenzi. Dello stesso parere anche Diego Perotti (“Non serve che qualcuno ti dica quello che rappresenta per i tifosi e per noi stessi. Sappiamo che è una partita diversa”) e Juan Jesus (“Giocare il derby a Roma ti dà un’energia bellissima, è uno dei derby più belli al mondo”). Ancora non ne è stato un protagonista ma anche Ante Coric sembra avere le idee chiare: “Quando sono arrivato ho visto le immagini del derby e dello stadio tutto esaurito. Tutti quanti poi me ne hanno parlato un sacco“.

Anche in passato la musica non era certamente diversa. Secondo Ubaldo Righetti il derby è “una partita da vincere assolutamente, perché porti dentro al campo una grossa responsabilità“. Le emozioni, però, “sono difficili da spiegare, bisogna viverle – assicura Vincent Candela – È una partita importante e magica“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy