Roma, il bilancio con Fabbri: nessuna vittoria negli ultimi tre incontri. E quel caso Zaniolo…

Roma, il bilancio con Fabbri: nessuna vittoria negli ultimi tre incontri. E quel caso Zaniolo…

Con l’arbitro di Ravenna i giallorossi hanno trovato tre vittorie, un pareggio e due sconfitte. Era presente al Var nel famoso contatto tra il classe ’99 e D’Ambrosio

di Redazione, @forzaroma

Nella dodicesima giornata di Serie A la Roma sarà chiamata ad affronterà, domenica alle ore 18, il Parma al Tardini. A dirigere la gara sarà Michael Fabbri. Sono sei i precedenti con l’arbitro di Ravenna: tre vittorie, un pareggio e due sconfitte. L’ultimo incrocio risale al 24 novembre del 2018 , con la sconfitta dei giallorossi in casa dell’Udinese per 1-0, all’esordio di Nicola sulla panchina friulana. Nella stessa stagione, alla seconda giornata arrivò il 3-3 casalingo contro l’Atalanta, mentre il 7 aprile del 2018 ecco la sconfitta per 2-0 in casa contro la Fiorentina. Le tre vittorie sono arrivate nelle prime tre gare dirette da Fabbri, contro il Benevento (4-0 fuori casa), il Bologna (1-0 in casa) e il Verona (1-0 fuori casa). Fabbri ritrova i giallorossi dopo i fatti di Roma-Inter del 2 dicembre 2018. In quel match fece scalpore il contatto in area nerazzurra tra Zaniolo e D’Ambrosio al minuto 36 del primo tempo. In campo c’era Rocchi, che non ravvisò gli estremi per il rigore, ma nemmeno Fabbri, davanti ai monitor del VAR, fece altrettanto. Un errore che causò lo stop per un turno di Serie A ad entrambi.

Al Var invece, ci sarà Luca Banti. Il fischietto livornese era presente nello stesso ruolo anche in Napoli-Atalanta, nella decima giornata di Serie A e fu uno dei protagonisti in negativo del match. “Banti al Var ha fatto finta di non vedere” disse Ancelotti nel post partita, riferendosi al mancato rigore fischiato a favore degli azzurri per un contatto in area di rigore tra Llorente e Kjær.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy