Roma grinta e sudore: Inter abbattuta all’Olimpico – FOTO

Grande partita dei giallorossi che mettono in scena un’ottima prestazione di squadra. Intensità, aggressività e pressing: questa è la Roma che vuole Spalletti e che questa sera si è presa tre punti importanti per avvicinarsi al Napoli, oggi fermato dall’Atalanta

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

Intensità, aggressività e tanto pressing: questa è la Roma che vuole Spalletti e che ha battuto per 2 a 1 l’Inter di De Boer. Primo tempo di assoluta foga agonistica, i giallorossi non hanno mai smesso di correre e di pressare gli avversari, sfiorando in almeno 5 occasioni il gol. Dzeko protagonista dei primi 45 minuti per il gol del vantaggio e l’aiuto dei compagni a centrocampo. Nel secondo tempo l’Inter si è fatta sotto trovando la rete del pari con Banega, ma i giallorossi hanno continuato a spingere e quattro minuti dopo trova il 2 a 1 definitivo con Manolas.

PRESSING ROMA – Un primo tempo dai continui ribaltamenti di gioco, Roma e Inter si sfidano a viso aperto alla ricerca di tre punti fondamentali per avvicinarsi al Napoli. Parte forte la Roma, otto minuti di pure foga agonistica nei quali trova il gol dell’uno a zero, e sfiora in più occasioni la rete del vantaggio. La mossa di Spalletti di avanzare Florenzi incursore è giusta: il jolly romanista aiuta nel pressing sui difensori avversari e gestisce bene il pallone, servendolo agli esterni.

ROMA SEGNA E SPRECA – La Roma passa in vantaggio con l’uomo tanto atteso, Edin Dzeko. Il bosniaco riceve da Bruno Peres un bel pallone in mezzo e col piattone destro riesce a battere Handanovic. Quinta rete in campionato per il bosniaco, uno dei protagonisti del match per il gol e per il lavoro di squadra e di sacrificio. La Roma gioca bene ma si mangia troppi gol: Salah due volte davanti al portiere nerazzurro si divora due reti, una mandando il pallone sul palo, l’altra tirando centralmente verso Handanovic.

SZCZESNY SALVA SU CANDREVA – L’Inter non resta a guardare e nel corso dei 45’ sfiora due volte il pareggio. Dopo otto minuti Banega dai 25 metri trova il palo, nei minuti finali invece Candreva cerca la rete con un tiro al volo, all’interno dell’area di rigore, parato ‘miracolosamente’ da un grande Szczesny.

SECOND TEMPO – Seconda frazione di gara meno intensa, ma non mancano le occasioni da gol da entrambe le parti. Szczesny ancora una volta salva mandando al lato un tiro di Perisic, sul fronte opposto Strootman manda alto di testa un pallone crossato in area da Salah. I nerazzurri spingono con maggiore intensità alla ricerca del gol del pari, la Roma cerca di non farsi schiacciare e prova a ripartire e ad alzare il baricentro con Dzeko. De Boer vuole più spinta sulla fascia e più muscoli in mezzo al campo, decide quindi inserire Nagatomo e Gnoukouri.

GOL INTER – Spalletti decide di cambiare modulo e coprire di più il centrocampo, scalando Florenzi mezzala e togliendo Salah per El Shaarawy. Ma al 71’ l’Inter riesce a trovare il gol del pari: uno-due argentino tra Icardi e Banega, il centrocampista raccoglie il pallone in area (in sospetto fuorigioco) e riesce a bucare l’incolpevole Szczesny.

MANOLAS – Il pareggio dura solamente 4 minuti, poi ancora vantaggio Roma. Punizione di Florenzi, Manolas al centro dell’area colpisce il pallone di testa ed entra in porta, grazie anche alla deviazione di Icardi che spiazza Handanovic. Seconda rete in maglia giallorossa per il difensore greco, che regala ai giallorossi il 2 a 1 meritato. Negli ultimi minuti del match la Roma abbassa il proprio baricentro, ma non manca di attaccare in ripartenza. Handanovic nega la gioia della doppietta a Edin Dzeko con una parata surreale a distanza ravvicinata, l’Inter invece fa soffrire i tifosi giallorossi con un arrembaggio disperato, ma che non porta al pari.

Roma-Inter

TABELLINO

Roma-Inter 2-1
Marcatori:
5′ Dzeko, 72′ Banega, 79′ Manolas

ROMA (4-2-3-1): Szczesny; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Juan Jesus; Strootman, De Rossi; Salah (69′ El Shaarawy), Perotti (79′ Paredes), Florenzi (90′ Nainggolan); Dzeko.
A disposizione: Alisson, Lobont, Emerson Palmieri, Seck, Gerson, Iturbe, Totti.
Allenatore: Spalletti

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Ansaldi (61′ Nagatomo), Miranda, Murillo, Santon; Joao Mario (59′ Gnoukouri), Medel; Candreva (69′ Jovetic), Banega, Perisic; Icardi.
A disposizione: Carrizo, Berni, Ranocchia, D’Ambrosio, Miangue, Kondogbia, Felipe Melo, Palacio, Eder, Gabigol.
Allenatore: De Boer

Arbitro: Banti
Assistenti: Di Fiore e Crispo
IV Uomo: Longo
Addizionali: Rocchi e Damato

NOTE Ammoniti: 24′ Santon, 37′ Ansaldi, 64′ Juan Jesus Spettatori paganti 36.340 (Biglietti 17.940 Abbonati 18.400)

CRONACA PRE-PARTITA

Ore 20.27 – La Roma lascia il campo.

Ore 20.09 – La Roma scende in campo per il riscaldamento.

Ore 20.04 – L’Inter scende in campo per il riscaldamento.

Ore 20.01 – In campo anche i portieri dell’Inter.

Ore 19.59 – In campo i portieri giallorossi.

Ore 19.50 – Queste le formazioni ufficiali delle due squadre:

ROMA (4-2-3-1): Szczesny; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Juan Jesus; Strootman, De Rossi; Salah, Perotti, Florenzi; Dzeko.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Ansaldi, Miranda, Murillo, Santon; Joao Mario, Medel; Candreva, Banega, Perisic; Icardi.

Ore 19.22 – Anche la Roma è arrivata allo stadio.

Ore 19.19 – L’Inter è arrivata allo stadio Olimpico.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. noel - 4 anni fa

    Poteva essere 5-3 per noi dopo 45 minuti. Salah ha fatto l’impossibile mancando due gol.

    Sczcney eccezionale ma la nostra difesa proprio non va; come ha commentato qualcuno durante questa settimana: ognivolta che ci attaccano c’e un rischio grosso del gol.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy