Roma, gli obbligazionisti rinunciano al rimborso anticipato del bond dopo il passaggio societario

Il 29 settembre, invece, è in programma l’Assemblea degli Azionisti, la prima dopo l’insediamento dei Friedkin

di Redazione, @forzaroma

I Friedkin si sono insediati a Roma un mese fa. Era il 17 agosto quando veniva siglato il closing ed esattamente trenta giorni dopo è andata in scena nella Capitale l’Assemblea degli Obbligazionisti in cui si è discussa la rinuncia al rimborso anticipato per i possessori dei titoli Senior Secured Notes due 2024. Questi, infatti, in seguito al passaggio societario potevano dichiarare di rinunciare e chiedere il rimborso per il bond. Di seguito il comunicato con il resoconto dell’incontro comparso sul sito del club:

ASR Media and Sponsorship S.p.A. (l’”Emittente”) annuncia che l’Assemblea degli Obbligazionisti dei titoli obbligazionari in circolazione € 275,000,000 Senior Secured Notes due 2024, tenutasi in data odierna, ha approvato la concessione di alcuni waivers e alcune modifiche da apportare all’Indenture come descritto in dettaglio nell’apposito consent solicitation statement datato 2 settembre 2020″.

Poi continua: “Il quorum richiesto era presente all’Assemblea degli Obbligazionisti in prima convocazione, che si è tenuta alle ore 16:00, ora di Londra (17:00, ora locale a Roma), il 17 settembre presso lo studio di Nicola Atlante in Piazzale di Porta Pia 121, 00198, Roma, Italia. La Delibera Straordinaria per l’approvazione dei Proposed Waivers and Amendments è stata approvata in occasione dell’Assemblea degli Obbligazionisti in prima convocazione. La Supplemental Indenture volta a dare attuazione della Delibera Straordinaria sarà sottoscritta in data 18 settembre ed entrerà in vigore al momento del pagamento del Consent Payment”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy