Roma-Gent, Pellegrini e l’agente a colloquio dopo i fischi dello stadio

Roma-Gent, Pellegrini e l’agente a colloquio dopo i fischi dello stadio

Il numero 7 giallorosso criticato al momento del cambio durante la partita contro il Gent

di Redazione, @forzaroma

Non è un momento facile per Lorenzo Pellegrini. Dopo un inizio di stagione in cui aveva sfornato numerosi assist per i compagni, adesso il numero 7 della Roma sembra non riconoscere più quello di fine 2019. Al momento del cambio nella partita contro il Gent, lo stadio fischia l’ultimo erede romano e romanista dagli spalti, a seguito della sua ennesima prestazione poco convincente. Nel post-partita Pellegrini è andato via scuro in volto e ha avuto un colloquio con l’agente per parlare della situazione.  Paulo Fonseca ha voluto però proteggere il suo gioiello: “Lui sta bene, ne ho parlato con Lorenzo. E’ un ragazzo forte. Tutti devono capire che è il giocatore che sente di più la responsabilità di essere romano. Ama la Roma più di tutti e non è stato facile per lui. Deve lavorare per tornare al meglio, non dimentichiamo quanto è stato importante in questi primi sei mesi. Penso che recupererà velocemente. Io comunque non ho sentito i tifosi fischiare la squadra. Hanno appoggiato la squadra tutta la partita, è un segnale che stanno con noi in questo momento”. Anche Cristante si è schierato al fianco del compagno di reparto: “Lorenzo è un grande giocatore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy