Roma, è buono solo il risultato: 1-0 al Gent firmato Perez – FOTO

Roma, è buono solo il risultato: 1-0 al Gent firmato Perez – FOTO

Al 13’ segna Perez alla prima da titolare. Tanta sofferenza, ma una vittoria che fa respirare. Tra una settimana il ritorno

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Non la prestazione, ma il risultato. La Roma torna a vincere all’Olimpico due mesi dopo l’ultima volta. L’andata dei sedicesimi di Europa League contro il Gent finisce 1-0 per i giallorossi. Il match lo decide Carles Perez, titolare e in gol al 13’. I belgi, più volte vicini al pareggio, si infrangono sul muro alzato da Smalling, migliore in campo insieme al catalano. Tra una settimana il ritorno in Belgio con due risultati su tre a disposizione.

CARLES BATTE UN COLPO – “Fiore d’erbaccia, nun ponno vive in maja giallorossa, quelli che c’hanno er core sottotraccia”. Per mandare un segnale alla squadra la Curva Sud cita Cerretti, storico massaggiatore della Roma. Non è l’Olimpico delle grandi occasioni (28mila spettatori) ma Dzeko e compagni non possono permettersi altri passi falsi. La vittoria in casa manca dal 15 dicembre. I primi dieci minuti passano senza sussulti, poi ecco Carles. Il grande atteso di giornata, per la prima volta titolare, va in profondità centralmente, Dzeko lo serve con un filtrante perfetto che Perez non può sbagliare. Al 13’ i giallorossi sono avanti. Ammutoliti i duemila tifosi belgi che hanno invaso il settore ospiti.

SOFFERENZA – Al 22’ il Gent ha la prima occasione, ma Depoitre non è abbastanza reattivo per riuscire a sfruttare un rimpallo favorevole davanti a Pau Lopez. Al 29’ è Bezus a impensierire il portiere della Roma con un destro da fuori che si spegne di poco sul poco sul fondo. Due minuti più tardi ancora un’opportunità per gli ospiti, stavolta capitata sui piedi di Kums, che va alla conclusione dopo una triangolazione ma viene chiuso bene da Spinazzola. La Roma prova a riprendere in mano il match, ma il Gent quando riparte è sempre pericoloso. Al 34’ Perez, migliore dei suoi, chiude un contropiede che poteva diventare letale. In difficoltà Kolarov, spesso impreciso nei passaggi e poco convinto. La prima frazione si chiude con la Roma in vantaggio per 1-0.

ROMA IN APNEA – Al 50’ la Roma va vicina al raddoppio. Kolarov regola il sinistro, mette un bel pallone sul secondo palo e trova Perotti, che di prima intenzione indirizza in porta ma viene respinto dall’intervento di Kaminski. Il Gent risponde col solito Bezus, che ci prova da fuori ma trova i guantoni di Pau Lopez. Al 55’ Cristante colpisce il palo su un’altra palla perfetta di Kolarov. Il gol sarebbe stato annullato per fuorigioco. La pressione del Gent sale. La Roma va in difficoltà e gli ospiti sentono l’odore del sangue. Al 60’ il capitano Odjidja sfiora il pari con un gran tiro, deviato da Pau in angolo. Passano 8’ ed è Depoitre ad avere sui piedi la palla dell’1-1, ma il numero 29 spreca clamorosamente. Fonseca vede la squadra in apnea e prova a mischiare le carte in tavola. Il primo a uscire è Spinazzola (insufficiente), sostituito da Santon.

BICCHIERE MEZZO PIENO – La reazione della Roma arriva sempre da Carles Perez, inarrestabile a sinistra, che al 72’ si accentra e prova la conclusione, deviata. Ancora in difficoltà Pellegrini, mai incisivo. Al 79’ Fonseca lo toglie e manda in campo Mkhitaryan. L’ultimo cambio è Kluivert, che entra per Perotti. Forze fresche in attacco per provare ad aumentare il gap in vista del ritorno. A spingere però è sempre il Gent, finora fermato a più riprese da uno Smalling superlativo. All’87’ Kolarov va vicinissimo al 2-0 con un colpo di testa, ma Kaminski respinge. Sulla ribattuta ci riprova Mkhitaryan, murato. Tre minuti di recupero non modificano il risultato. L’andata si chiude 1-0. Giovedì prossimo la resa dei conti.

 

 

TABELLINO

Roma-Gent 1-0
Marcatori:
13′ Perez

Roma (4-2-3-1): Lopez; Spinazzola (69′ Santon), Fazio, Smalling, Kolarov; Cristante, Veretout; Perez, Pellegrini (79′ Mkhitaryan), Perotti (81′ Kluivert), Dzeko.
A disp.: Fuzato, Mancini, Under, Kalinic.
All.: Paulo Fonseca.

Gent (4-4-2): Kaminski; Lustig, Plastun, Ngadeu, Mohammadi; Kums (91′ Marreh), Owusu, Bezus (74′ Chakvetadze), Odjidja-Ofoe; Depoitre, David.
A disp.: Coosemans, Castro-Montes, Godeau, Kvilitaia, Niangbo.
All.: Jess Thorup.

Arbitro: Kobakov
Assistenti: Margaritov – Valkov
IV Uomo: Stoyanov
Var: Kamphuis
AVar: Nijhuls

NOTE Ammoniti: 35′ Bezus, 65′ Smalling Spettatori: 28.248

LA CRONACA DEL PREGARA

Ore 20.25 – Anche i giallorossi sul terreno di gioco per effettuare il riscaldamento.

Ore 20.18 – Il Gent scende in campo per il warm up.

Ore 20.13 – Portieri in campo per il riscaldamento.

Ore 19.45 – Entrambe le formazioni vengono annunciate ufficialmente dai club e dall’Uefa.

Ore 19.40 – Intanto il pullman della Roma è arrivato allo Stadio Olimpico.

Ore 19.39 – Arrivano novità sulla formazione della Roma: dentro Fazio e Spinazzola, con Perotti in avanti. Confermato l’esordio dal 1′ di Perez.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy