Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Roma, Gautieri: “Orsato doveva dare il vantaggio”

Roma, Gautieri: “Orsato doveva dare il vantaggio”

L'ex giocatore della Roma ha parlato del rigore contro la Juventus e ripensa a quello non dato su di lui nella trasferta torinese del 97/98

Redazione

Carmine Gautieri ha un ricordo spigoloso sulla Juventus. Nella stagione 97/98, in un Juve-Roma terminata 3-1 per i bianconeri, l'arbitro Messina non ravvisò un fallo da rigore su di lui, determinante per il risultato finale. L'ex calciatore della Roma è intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport 101.5 durante la trasmissione Borderò. Queste le sue parole:

Come si reagisce dopo degli errori arbitrali eclatanti? "Devi essere lucido in queste situazioni perché oltre al danno rischi la beffa, prendendo giornate di squalifica. Orsato doveva dare il vantaggio e se l’azione non si fosse concretizzata doveva fischiare il rigore. La cosa che dispiace è che con il VAR e tutte le telecamere non sono stati in grado di prendere la decisione giusta, poi purtroppo Veretout sbaglia il rigore e la partita cambia totalmente".

Perché succede quasi sempre a Torino? "Ogni partita ha una storia a parte, può succedere in tutti i campi. Una partita che viene vista da milioni di persone l’errore viene visto diversamente, se fosse stato Juventus-Udinese oggi se ne sarebbe parlato di meno. E’ un peccato che si parla solo del gol di Abraham e non della buona partita che ha giocato la squadra di Mourinho".

Cosa è mancato alla Roma? "E’ mancata la finalizzazione, in tante situazioni è mancato il guizzo vincente. Se nel primo tempo la Roma avesse trovato il gol del pareggio sicuramente avrebbe vinto, è mancata incisività negli ultimi 16 metri e dovrà lavorare molto su questo aspetto".

Come valuta Villar e le decisioni che sta prendendo Mourinho? "Villar è un giocatore di grande prospettiva e può darti tanto in entrambe le fasi. Mourinho al momento sta prendendo le sue decisioni e ci sarà un motivo, la Roma ha una rosa importante e non si deve pensare di giocare sempre con gli stessi. Il mister avrà bisogno di tutti quanti i giocatori a disposizione".