Roma-Fiorentina, un solo pari (nel 2005) negli ultimi 16 confronti ufficiali all’Olimpico

di Redazione, @forzaroma

(di Alessio Nardo) Poche ore al grande appuntamento dell’Olimpico. Sabato, alle 20.45, Roma e Fiorentina scenderanno campo per dar seguito ai loro rispettivi momenti positivi. Gli uomini di Zeman arrivano da tre vittorie consecutive (contro Torino, Pescara e Siena), i viola non perdono da nove gare (sei successi e tre pari, ultimo ko il 30 settembre a Milano con l’Inter). La tradizione parla nettamente a favore dei colori giallorossi. In 73 partite disputate in Serie A nella Capitale, la Roma ha ottenuto 32 vittorie, 27 pareggi e 14 sconfitte, realizzando 107 gol e subendone 73.

 

Negli ultimi sedici precedenti ufficiali (comprendendo anche la finale di Supercoppa Italiana del 2001 e le due sfide di Coppa Italia del 2005 e del 2012) i giallorossi hanno raccolto quattordici successi, un pari ed un ko.  Quest’ultimo maturato nella scorsa stagione, il 25 aprile 2012: vantaggio di Jovetic al 2′, pari illusorio di Totti al 71′ e definitivo 2-1 ad opera di Lazzari al 95′. L’ultimo successo della Roma in Serie A risale al 10 novembre 2010, risultato finale 3-2. A segno Simplicio (primo gol romanista per lui), Borriello e Perrotta. Inutili i guizzi viola di Gilardino e D’Agostino. Il pari manca da sette anni, precisamente dal 27 novembre 2005: lampo iniziale di Tommasi, replica di Luca Toni su calcio di rigore al 67?.

 

Da 22 gare ufficiali (coppe comprese) la Roma va in gol nelle sfide interne con la Fiorentina. L’ultimo “zero” nel pareggio a reti bianche dell’8 aprile 1990. Nell’ultimo decennio, due tecnici hanno debuttato all’Olimpico contro i viola: Rudy Voeller ottenne il suo unico successo da mister giallorosso il 12 settembre 2004 (1-0, gol di Montella), mentre Claudio Ranieri esordì davanti ai suoi tifosi il 20 settembre 2009, schiantando i toscani con un netto 3-1 (doppio Totti e De Rossi). Tanti i match memorabili del recente passato: il vibrante 3-3 con Carlos Bianchi in panchina (definitivo pari di un giovanissimo Totti all’87?), i tre poker del 9 settembre 1990 (reti di Voeller, Salsano, doppio Carnevale), 1° marzo 1998 (Paulo Sergio, Delvecchio, Delvecchio, Totti) e 19 febbraio 2000 (tris di Montella e acuto di Nakata).

 

Zdenek Zeman è imbattuto da tecnico romanista contro la Fiorentina. Due vittorie (entrambe all’Olimpico) e due pareggi per 0-0 (al Franchi) nei quattro confronti diretti con i viola. Mozzafiato la rimonta del 17 ottobre ’98. Sotto di 1-0 all’88?, la Roma riuscì prima a pareggiare con Alenichev e un minuto dopo a vincere la partita col bolide di Francesco Totti sotto la Sud. Il provvisorio vantaggio viola venne siglato da Batistuta, che nella magica stagione del tricolore 2000-2001 decise (da ex) la contesa dell’Olimpico, incendiando la Sud con un destro fenomenale dalla distanza a 7? dalla fine. Anche Vincenzo Montella è imbattuto nei due incroci ufficiali con la “sua” Roma: 1-1 a Catania l’8 febbraio scorso, e 2-2 all’Olimpico nel match di ritorno, il 5 maggio 2012.

 

LA FIERA DEGLI EX – Ben dieci, tra giocatori, allenatori e dirigenti. Sul fronte giallorosso troviamo Pablo Daniel Osvaldo, Federico Balzaretti, Bogdan Lobont ed il giovane portiere lituano Tomas Svedkauskas. Semplici comparse a Firenze, comunque dal dentino avvelenato. Solo i primi due, salvo sorprese, saranno in campo dal primo minuto. Spostandoci in casa viola, nasce quasi un romanzo. Ben sei gli ex romanisti. Il più illustre, ovviamente, il già citato Montella: dieci anni da giocatore (dal ’99 al 2009) e quattro mesi da tecnico (da febbraio a maggio 2011). Sfida particolare anche per due figli della Città Eterna: Daniele Pradé (ds giallorosso dal 2005 al 2011) e Alberto Aquilani (prodotto del settore giovanile di Trigoria, 149 presenze e 15 gol dal 2002 al 2009). Senza dimenticare il “Pek” David Pizarro (sei stagioni a Roma, tra il 2006 e il 2012), Luca Toni, 5 reti in 17 presenze nel 2010, ed il portiere Cristiano Lupatelli, vice di Antonioli nell’anno del terzo scudetto.

 

PRECEDENTI IN SERIE A DAL ’90 AD OGGI
1989-1990: Roma-Fiorentina 0-0
1990-1991: Roma-Fiorentina 4-0 (Voeller, Salsano, Carnevale, Carnevale)
1991-1992: Roma-Fiorentina 1-3 (Voeller)
1992-1993: Roma-Fiorentina 1-1 (Rizzitelli)
1994-1995: Roma-Fiorentina 2-0 (Balbo, Totti)
1995-1996: Roma-Fiorentina 2-2 (Balbo, Balbo)
1996-1997: Roma-Fiorentina 3-3 (Balbo, Delvecchio, Totti)
1997-1998: Roma-Fiorentina 4-1 (Paulo Sergio, Delvecchio, Delvecchio, Totti)
1998-1999: Roma-Fiorentina 2-1 (Alenichev, Totti)
1999-2000: Roma-Fiorentina 4-0 (Montella, Nakata, Montella, Montella)
2000-2001: Roma-Fiorentina 1-0 (Batistuta)
2001-2002: Roma-Fiorentina 2-1 (Totti, Panucci)
2004-2005: Roma-Fiorentina 1-0 (Montella)
2005-2006: Roma-Fiorentina 1-1 (Tommasi)
2006-2007: Roma-Fiorentina 3-1 (De Rossi, Taddei, Taddei)
2007-2008: Roma-Fiorentina 1-0 (Cicinho)
2008-2009: Roma-Fiorentina 1-0 (Totti)
2009-2010: Roma-Fiorentina 3-1 (Totti, Totti, De Rossi)
2010-2011: Roma-Fiorentina 3-2 (Simplicio, Borriello, Perrotta)
2011-2012: Roma-Fiorentina 1-2 (Totti)

 

SFIDE IN PANCHINA DAL ’90 AD OGGI
4.Spalletti-Prandelli (tre vittorie per Spalletti, un pareggio)
2.Mazzone-Ranieri (una vittoria per Mazzone, un pareggio)
1.Luis Enrique-D.Rossi (una vittoria per D.Rossi)
1.Ranieri-Mihajlovic (una vittoria per Ranieri)
1.Ranieri-Prandelli (una vittoria per Ranieri)
1.Voeller-Mondonico (una vittoria per Voeller)
1.Capello-Mancini (una vittoria per Capello)
1.Capello-Terim (una vittoria per Capello)
1.Capello-Trapattoni (una vittoria per Capello)
1.Zeman-Trapattoni (una vittoria per Zeman)
1.Zeman-Malesani (una vittoria per Zeman)
1.C.Bianchi-Ranieri (un pareggio)
1.Boskov-Agroppi (un pareggio)
1.O.Bianchi-Radice (una vittoria per Radice)
1.O.Bianchi-Lazaroni (una vittoria per O.Bianchi)
1.Radice-Graziani (un pareggio)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy