La Roma blinda l’Europa League: doppio rigore contro la Fiorentina, Veretout di ghiaccio (2-1)

La Roma blinda l’Europa League: doppio rigore contro la Fiorentina, Veretout di ghiaccio (2-1)

Il francese sblocca il match su rigore nel primo tempo. Nella ripresa pareggia Milenkovic, poi ancora il centrocampista dagli 11 metri regala la vittoria

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Due rigori di Veretout regalano una vittoria pesante alla Roma contro la Fiorentina. Nel match dell’Olimpico la partita si chiude 2-1 per la squadra di Fonseca, in vantaggio nel primo tempo con il francese, poi rimontata da un colpo di testa di Milenkovic e infine vincente grazie al secondo penalty del numero 21, che realizza una doppietta contro la sua ex squadra. Tre punti che portano la Roma a un passo dalla conquista del quinto posto. Mercoledì contro il Torino con una vittoria l’Europa League sarà aritmetica.

AVVIO LENTO, IL MATCH NON SI SBLOCCA – Con la maglia nuova di zecca Fonseca sceglie la migliore formazione disponibile e rimanda in campo Veretout, Mkhitaryan e Dzeko dopo il riposo con la Spal. Nei primi minuti i ritmi sono bassi. Entrambe le squadre fraseggiano senza mai affondare il colpo. Al 12’ Bruno Peres sbaglia il retropassaggio e regala la palla a Kouame che parte in contropiede. La difesa però è schierata e Mancini recupera il pallone senza troppi problemi. La Roma risponde con una bella azione a sinistra, Mkhitaryan crossa basso verso Dzeko, ma trova la chiusura di Pezzella. Al 18’ Pellegrini subisce fallo in zona Kolarov. Il serbo su punizione ha l’occasione per sbloccare la partita, ma il suo tiro colpisce la barriera. Al 25’ Lirola prova il break centrale, arriva al tiro da fuori area ma trova la chiusura perfetta proprio di Kolarov, sempre più a suo agio nel ruolo di terzo centrale.

VERETOUT SENZA PIETÀ, VANTAGGIO DI RIGORE – Al 30’ arriva il primo tiro in porta della partita. A calciare è Pellegrini, che in caduta riesce a far partire un destro potente e preciso che Terracciano respinge in area. Il portiere viola è fortunato e nessun romanista riesce a colpire sulla ribattuta. Salgono i giri del match ed entrambe le squadre hanno l’occasione per passare in vantaggio. Prima Spinazzola salta secco Chiesa e mette in mezzo trovando ancora la respinta della difesa viola. Poi Kouame, che in area giallorossa riceve un tiro cross di Chiesa e calcia a botta sicura, ma il tiro è murato clamorosamente da Ghezzal che stava passando davanti a Pau Lopez. Quando il primo tempo sembra destinato a chiudersi sullo 0-0, Lirola si lascia scappare Bruno Peres e nel tentativo di recuperare, lo atterra in area provocando rigore. Dall’dischetto l’ex Veretout spiazza Terracciano e fa 1-0. Finale di tempo thrilling, con il palo di Pezzella su bel tiro al volo e con il gol annullato a Mancini per fuorigioco (chiamata corretta).

PARI DI MILENKOVIC, IL PALO FERMA MICKY – Alla ripresa Iachini ha fatto fuori Ribery e Kouame. Al loro posto Cutrone e Vlahovic. La Fiorentina sembra partire meglio, ma la Roma ha due occasioni per raddoppiare. Al 52’ Veretout trova Dzeko in area, fermato da Caceres prima di calciare. Un minuto dopo Mkhitaryan sfrutta il filtrante di Spinazzola, arriva davanti a Terracciano ma con lo scavetto non riesce né a inquadrare la porta, né a servire Dzeko libero in area. La Fiorentina tiene botta e riesce a pareggiare il match. A fare 1-1 è Milenkovic. Su cross da calcio d’angolo il difensore salta in mezzo a Diawara e Mancini e schiaccia di testa trovando l’angolo perfetto. Pau Lopez si stende sulla sua sinistra, ma non ci arriva. Il primo vero tiro in porta degli uomini di Iachini si trasforma nel gol che riequilibra la partita. Come se non bastasse, poco dopo Pellegrini si scontra con lo stesso Milenkovic ed è costretto a chiedere il cambio. Al suo posto Fonseca sceglie Zaniolo. Al 65’ la Roma può tornare in vantaggio con Mkhitaryan, ma il tiro dell’armeno che aveva superato Terracciano trova il palo interno ed esce dallo specchio.

VERETOUT GLACIALE, DOPPIETTA D’EUROPA – Al 77’ Dzeko colpisce di testa in area dopo un calcio d’angolo battuto da Veretout ma non trova la porta. La Roma continua a spingere e all’87’ ha tre occasioni in un’azione per il nuovo vantaggio. Prima Kolarov colpisce un altro palo, poi Perez (subentrato a Mkhitaryan) impegna Terracciano, infine la palla arriva a Dzeko che tira e non trova la porta, ma subisce il fallo di Terracciano uscito a gamba tesa. Chiffi fischia il secondo calcio di rigore, facendo scoppiare le proteste dei viola. Dal dischetto ci va ancora Veretout, che non sbaglia e firma una doppietta che porta i suoi con un piede e mezzo nella prossima Europa League. Nel finale la Fiorentina non riesce a reagire e la Roma chiude la sua stagione all’Olimpico con una vittoria d’oro.

 

 

TABELLINO

Roma-Fiorentina 2-1
Marcatori: 45′, 87′ Veretout, 54′ Milenkovic

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Smalling, Kolarov; Bruno Peres, Diawara (77′ Cristante), Veretout, Spinazzola; Pellegrini (60′ Zaniolo), Mkhitaryan (82′ Perez); Dzeko.
A disposizione: Fuzato, Fazio, Cetin, Zappacosta, Pastore, Villar, Perotti, Kalinic, Kluivert.
Allenatore: Paulo Fonseca.

Fiorentina  (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Chiesa (82′ Venuti), Ghezzal, Pulgar, Duncan, Lirola; Kouame (45′ Cutrone), Ribery (45′ Vlhaovic).
A disposizione: Brancolini, Chiorra, Ceccherini, Dalbert, Igor, Terzic, Agudelo, Badelj, Sottil.
Allenatore: Giuseppe Iachini.

Arbitro: Chiffi
Assistenti: Di Iorio – Vecchi
IV Uomo: Guida
Var: Mazzoleni
Avar: De Meo

NOTE Ammoniti: 35′ Pezzella, 72′ Caceres, 86′ Ghezzal, 87′ Iachini, 96′ Mancini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy