Roma, figuraccia europea: il Barcellona ne segna 6 – FOTO – VIDEO

Roma, figuraccia europea: il Barcellona ne segna 6 – FOTO – VIDEO

Al “Camp Nou” va in scena un massacro: doppiette di Messi e Suarez, poi Piqué e Adriano. Quello dei blaugrana è un banchetto, i giallorossi sono spettatori non paganti. Ma nonostante l’imbarcata (la terza in 8 anni in Champions) la squadra di Garcia può ancora qualificarsi agli Ottavi

di Valerio Valeri

Niente da fare, la Roma va in terra catalana e ne torna con le ossa rotte, subendo per 90 minuti la classe, la velocità e la precisione dell’undici di Luis Enrique. Dura poco più di un minuto il pressing giallorosso, guidato da Dzeko, perché dopo la prima occasione blaugrana gli uomini di Garcia si schiacciano dietro subendo le folate di Messi & Co. Il match viene chiuso nel primo tempo con la doppietta di Suarez e il gol del 10 argentino, poi il Barcellona dilaga mettendo una pietra tombale sulle velleità romaniste: Piqué, ancora Messi e infine Adriano. Troppa timidezza nell’atteggiamento generale della squadra. Le possibilità di approdare agli Ottavi, però, rimangono intatte grazie all’1-1 tra BATE e Leverkusen: la Roma vincendo all’Olimpico contro i bielorussi porterà a casa una soffertissima qualificazione.

PRIMO TEMPO
Pronti, via ed è il Barcellona a rendersi pericoloso con Messi in tre occasioni: prima un tiro di sinistro deviato bene in angolo da Szczesny, poi un gol annullato per posizione di fuorigioco di Jordi Alba, infine con un rasoterra che non trova la porta. Al 13’ errore clamoroso di Dzeko, servito da Nainggolan: il bosniaco è solo, ma di testa manda la sfera sopra la traversa. Gol sbagliato, gol subito. Al 15’ Alves scappa sul filo del fuorigioco e serve Suarez, che in solitudine controlla e appoggia in rete: 1-0.
Il raddoppio è immediato e bellissimo: scambio in velocità tra Suarez e Messi, il numero 10 controlla tra due difensori giallorossi e disegna un “lob” che supera Szczesny in uscita: 2-0. Roma timida nel pressing e frettolosa nel rilancio dell’azione offensiva. Al 41’ punizione dalla trequarti di Pjanic (fallo di Piqué su Keita, ammonito lo spagnolo), palla per Florenzi che da posizione defilata sulla destra conclude al volo trovando l’opposizione di Ter Stegen. Il 3-0 catalano arriva a fine frazione ancora con Suarez, che punisce Szczesny con un destro al volo dai 16 metri dopo aver raccolto una respinta aerea di Ruediger.

SECONDO TEMPO
Dentro Iturbe per Nainggolan (diffidato). Nei primi cinque minuti due squilli dei padroni di casa, prima con Messi e poi Neymar, in entrambi i casi attento il portiere polacco della Roma. I giallorossi al 54’ vanno al tiro con pericolosità dopo una bella azione: Iturbe spalle alla porta serve Dzeko a sinistra, imbeccata di prima per l’inserimento di Iago Falque, il cui sinistro viene deviato in angolo da Ter Stegen. Come successo precedentemente, ad una fiammata giallorossa i padroni di casa rispondono con il gol: Suarez per Messi, palla in mezzo per Piqué tutto solo e 4-0. Subito dopo Garcia sostituisce Florenzi con Vainqueur, pensando sia all’ultimo match del girone sia alla tenuta della squadra. La “manita” impietosa, però, arriva ugualmente: è il 60’ quando Neymar, dopo uno stop di tacco sulla sinistra, serve Suarez che dal limite dell’area va col piatto destro con Messi che devia, Szczesny è reattivo ma la sfera finisce ancora sui piedi dell’argentino che realizza la doppietta personale: 5-0. Al 71’ Neymar sfiora il gol con un destro a giro che sfiora il palo lontano. Avrebbe una seconda possibilità al 76’ su calcio di rigore, ma se lo fa parare da Szczesny: poco male, Adriano – appena entrato – si butta sul pallone e lo scaraventa sotto la traversa. Sei a zero. All’82’ un altro rigore, stavolta a favore della Roma: Dzeko subisce fallo e va sul dischetto, ma Ter Stegen imita il collega polacco e mantiene inviolata la porta blaugrana. Il bosniaco si rifà proprio sul triplice fischio dell’arbitro: cross di Digne e inzuccata nell’angolino: 6-1. Finisce così, una mattanza: la terza imbarcata europea subita dalla Roma negli ultimi 8 anni, dopo Manchester e Bayern Monaco.

Barcellona-Roma

TABELLINO

Barcellona-Roma 6-1
Marcatori: 15′ Suarez (B), 18′ Messi (B), 44′ Suarez (B), 56′ Piquè (B), 61′ Messi (B), 91′ Dzeko

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Dani Alves, Piqué (57′ Bartra), Vermaelen, Jordi Alba; Sergi Roberto (64′ Adriano), Busquets (46′ Samper), Rakitic; Messi, Suarez, Neymar.
A disp.: Bravo, Iniesta, El Haddadi, Mathieu
All.: Luis Enrique.

ROMA (4-3-3): Szczesny; Maicon, Rüdiger, Manolas, Digne; Pjanic (75′ Uçan), Keita, Nainggolan (46′ Iturbe); Florenzi (58′ Vainqueur), Dzeko, Iago Falque.
A disp.: De Sanctis, Castan, Torosidis, De Rossi
All.: Rudi Garcia

Arbitro: Çakır
Assistenti: Duran – Ongun
Quarto Uomo: Eyisoy
Assistenti di porta: Goçek – Simsek

NOTE Ammoniti 41′ Pique (B), 58′ Dani Alves (B), 62′ Vainqueur (R), 63′ Messi (B)

 

PREPARTITA (in diretta dallo stadio Camp Nou):

BARCELLONA – Allo stadio Camp Nou si gioca Barcellona-Roma, quinta gara del Gruppo E. I giallorossi cercano un risultato positivo per tenere a distanza di sicurezza il Bayer Leverkusen che ha pareggiato contro il BATE Borisov. I catalani vogliono i tre punti per chiudere il discorso qualificazione con un turno di anticipo. Rudi Garcia dovrà risolvere alcuni dubbi di formazione: Maicon confermato come terzino destro con Florenzi spostato in attacco. Per il resto difesa confermata con Manolas e Rüdiger al centro e Digne a sinistra. Centrocampo a tre con Naiggolan, Keita e Pjanic  con il maliano favorito sul numero 16. In avanti, come detto, Florenzi e Iago Falque agiranno alle spalle di Dzeko.
Luis Enrique, invece, recupera Messi e lo manda in campo dal primo minuto: si ricompone così il tridente delle meraviglie con Neymar e Suarez. Out Mascherano per infortunio e Iniesta.

20.35 – Le squadre rientrano negli spogliatoi. Tra pochi minuti sarà Barcellona-Roma

20.19 – Il Barcellona scende in campo per il riscaldamento pre partita

20.06 – La Roma scende in campo pre-partita accolta dagli applausi dei tifosi assiepi al terzo anello del Camp Nou

20.01 – I portieri di Barcellona e Roma scendono in campo per il riscaldamento pre-partita.

19.20 – Come rivela Sky Sport, la formazione scelta da Garcia che fra circa un’ora affronterà il Barcellona sarà formata da Szczesny; Maicon, Manolas, Rudiger, Digne; Pjanic, Keita, Nainggolan; Florenzi, Dzeko, Iago Falque.

19.10 – Radja Nainggolan e Alessandro Florenzi scendono in campo per la consueta ricognizione.

18.55 – Anche la Roma sta per raggiungere lo stadio. La squadra giallorossa ha già lasciato l’albergo dove alloggiava.

18.10 – Il Barcellona è arrivata adesso al Camp Nou (VIDEO)

17.45 – I cancelli dello stadio Camp Nou sono stati aperti per motivi di sicurezza: è stato anticipato l’orario di entrata dei tifosi all’interno nell’impianto.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. encat - 4 anni fa

    Una sola parola: vergogna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. noel - 4 anni fa

    E` la terza disfatta in Champions dopo Man Utd, e Bayern Monaco. Aspetto le pagelle che riguarda la nostra difesa. Aspetto due 3 e due 4.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. noel - 4 anni fa

    … e qualcuno aveva dichiarato che la difesa e` a posto per questa stagione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy