Roma Femminile, Greggi: “La Fiorentina è una grande, daremo il meglio”

Roma Femminile, Greggi: “La Fiorentina è una grande, daremo il meglio”

La centrocampista giallorossa aggiunge: “Riguardo il calcio femminile in Italia, l’asticella si è alzata notevolmente, anche perché sono subentrare società professionistiche”

di Redazione, @forzaroma

Giada Greggi, centrocampista della Roma Femminile, parla nella rubrica “Women Weekly” dell’andamento in campionato e della prossima sfida in programma contro la Fiorentina. Queste le sue dichiarazioni: “La vittoria contro il Pink Bari? E’ stata una partita molto dura, giocavamo in casa loro, dove c’era una tifoseria molto pressante, che a volte potrebbe influenzare le prestazioni delle avversarie. Nonostante questo noi siamo riuscite a prendere i tre punti, avendo disputato un’ottima partita. Potevamo comunque fare di meglio. La Fiorentina è una big, una squadra molto competitiva, di grande spessore, che ha giocatrici che hanno esperienza in nazionale. Ma noi cercheremo di dare il meglio, entreremo convinte, concentrate fin dall’inizio, dando il meglio di noi stesse”

La Greggi prosegue: “Riguardo il calcio femminile in Italia, l’asticella si è alzata notevolmente, anche perché sono subentrare società professionistiche che hanno contribuito al miglioramento di questo calcio femminile, alla sua diffusione e come potete vedere si è reso molto più equilibrato e competitivo. La mia passione per il calcio? È dovuta a mio fratello, lo vedevo ogni giorno agli allenamenti e alle partite, così ho coltivato questa passione. Ho cominciato a guardare anche partite in tv, e da lì ho capito quanto mi piaceva il calcio”

Conclude: “Cerco di creare superiorità numerica e occasioni per il gol, ma soprattutto recupero tanti palloni. Il mio inizio di campionato? Sono abbastanza soddisfatta delle mie prestazioni, anche se cerco di fare sempre meglio, di migliorare, in tutto. Il mio motto è quello di lavorare duramente e costantemente, con l’intento di raggiungere gli obiettivi. L’esordio in Serie A è stata una grandissima emozione, ho provato brividi, soprattutto perché per me era un’esperienza nuova. Ho esordito anche contro una big, appunto la Fiorentina a Firenze, per me era tutto nuovo. È stato bellissimo. Quando mi è arrivata la chiamata della Roma è stata una grande emozione, perché sono romana e romanista, non potevo chiedere di meglio. Il più grande obiettivo è quello di raggiungere la Champions con la Roma e di vincere qualche trofeo come la Coppa Italia e in futuro il campionato. L’altro grande obiettivo è quello di ricevere la chiamata dalla Nazionale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy