Roma femminile, Bavagnoli: “Dobbiamo essere più ciniche, raccogliamo poco per quanto produciamo”

Il tecnico giallorosso ha commentato così il 2-2 contro la Fiorentina: “Dobbiamo evitare certe ingenuità”

di Redazione, @forzaroma

La Roma femminile viene fermata sul 2-2 dalla Fiorentina nello scontro diretto valevole per la settima giornata di Serie A. Il tecnico Bavagnoli non nasconde la delusione per non aver ottenuto il bottino pieno dopo un’ottima prestazione delle sue ragazze. Le giallorosse vengono raggiunte all’80esimo dal gol del pareggio viola, dopo aver ribaltato l’iniziale svantaggio.

Queste le parole di Bavagnoli al termine della partita ai microfoni di Roma Tv:

Rammarico per la partita?
Sì, penso che abbiamo giocato una buona gara contro un avversario forte. Avevamo preparato la sfida andando a pressarle sulla trequarti e ripartendo con verticalizzazioni. Questo è avvenuto ma, purtroppo, come ci sta succedendo spesso non abbiamo sfruttato altre ripartenze, creiamo tanto ma per quello che produciamo raccogliamo poco. Dobbiamo continuare così perché non abbiamo assolutamente fatto una gara insignificante, certo il punto serve poco a entrambe”.

La squadra dovrebbe puntare maggiormente a segnare da fuori area?
Ci stiamo lavorando, non possiamo essere troppo prevedibili e giocare troppo sugli esterni. Le nostre attaccanti hanno fatto un grande lavoro, voglio che vengano a giocare dentro al campo. Stiamo muovendo anche altre pedine in posizioni diverse, il calcio è questo perché è dinamico. Lavoriamo per far crescere questa squadra e le ragazze più giovani, serve pazienza”.

Milan-Roma?
Dobbiamo essere assolutamente più ciniche, avremmo dovuto portare a casa i tre punti contro la Fiorentina, dobbiamo evitare certe ingenuità. Sul secondo gol, per esempio, potevamo essere un pochino più attente perché Bonetti ha un sinistro importante. Sono piccoli particolari che stiamo continuando a migliorare, abbiamo giocato una buona gara perché le migliori occasioni le abbiamo avute noi, andiamo avanti così e affronteremo una squadra fortissima di cui non abbiamo paura. Ci proveremo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy